Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Emergenza urgenza

La nota

Nuovo Cda della Seus, la Ugl Salute Sicilia: «Pronti a confrontarci»

Il sindacato giudica di altro profilo le designazioni della Regione e sottolinea: «C'è molto da fare per la tutela dei lavoratori e la crescita dell'azienda».

Tempo di lettura: 1 minuto

Sulle designazioni del nuovo CdA della Seus 118 interviene la Ugl Salute Sicilia per augurare buon lavoro ai componenti scelti dall’Amministrazione regionale. «Al neo presidente Calogero Ferlisi, alla nuova componente Simona Taibi ed al riconfermato Pietro Marchetta vogliamo esprimere le nostre migliori congratulazioni, augurando un buon lavoro» dicono il segretario regionale Carmelo Urzì ed il responsabile regionale del coordinamento emergenza urgenza Ugl, Giovanni Ferraro (rispettivamente a sinistra e a destra nella foto).

«Prendiamo atto della scelta del socio unico Regione siciliana, che ha individuato persone di alto profilo per una società così importante non solo per la salute dei siciliani, ma anche per il numero di personale impiegato- aggiungono- Come organizzazione sindacale, tra le più rappresentative all’interno della partecipata della Regione del settore dell’emergenza e urgenza, siamo pronti a confrontarci perchè c’è molto da fare per la tutela dei lavoratori della Seus e per la crescita dell’azienda con una sempre più apprezzata qualità del servizio».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche