ASP e Ospedali

I dettagli

Nuovi ospedali in Sicilia, via libera al piano varato dalla giunta Schifani

Il Ministero della Salute ha approvato la rimodulazione dei fondi per il potenziamento dell’edilizia ospedaliera.

Tempo di lettura: 2 minuti

Via libera dal ministero della Salute alla rimodulazione dei fondi per il potenziamento dell’edilizia ospedaliera in Sicilia, in base al piano varato lo scorso mese di maggio dalla giunta Schifani. In particolare a Palermo è previsto un rinnovamento dell’ospedale Civico (una nuova struttura nell’attuale sede), il polo Pediatrico di fondo Malatacca, il nuovo Policlinico (nel campus di viale delle Scienze) e il Polo onco-ematologico “Palermo-Nord”. Previsto pure il finanziamento del nuovo ospedale di Siracusa, mentre si attendono novità ufficiali relative all’Ismett 2. Il 95% delle risorse arriverà dallo Stato tramite i fondi ex articolo 20, il resto invece dalla Regione.

Il rinnovato Ospedale Civico

Sono 364 i milioni di euro per il nuovo ospedale “rifunzionalizzato”, che sarà realizzato in circa 8 anni su 7 piani nella stessa sede di quello attuale ma su una’area più piccola, poichè alcuni padiglioni saranno demoliti. I 505 nuovi posti letto si aggiungeranno ai 130 delle strutture rimanenti.

Il nuovo Ospedale Pediatrico

Atteso da numerosi anni e simbolo emblematico delle incompiute (nella foto), sorgerà a Fondo Malatacca (vicino l’ospedale Cervello) riattivando un cantiere fermo da tempo. Previsti 150 posti letto. Si stima che il Centro di eccellenza materno-infantile potrà vedere la luce tra circa  4 anni.

Il nuovo Policlinico

Altri 348 milioni di euro serviranno per il nuovo Policlinico che sorgerà nei pressi del campus universitario di viale delle Scienze. Previsti 470 posti letto su una 80 mila metri quadrati. Otto gli anni stimati per la realizzazione.

Il “polo oncoematologico” Palermo Nord

Entro circa 7 anni dovrebbe essere realizzato anche il Polo oncoematologico della Sicilia, cioè il nuovo ospedale Palermo Nord, con 340 posti letto su 50 mila metri quadrati. Sarà affidato a Villa Sofia-Cervello ed è previsto un investimento di 240 milioni di euro.

Gli interventi all’ospedale Ingrassia
Il piano della Regione approvato dal ministero della Salute prevede sei milioni di euro per riammodernare l’ospedale Ingrassia, gestito dall’Asp di Palermo. L’ospedale è già beneficiario di un finanziamento da venti milioni di euro per la riqualificazione e la rifunzionalizzazione della struttura: interventi che riguardano in particolare il reparto di Ostetricia e ginecologia.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche