aggressione ispettori prelievo organi anticorruzione addetto stampa trial office controllo qualità

Nuovi direttori sanitari e amministrativi nella Sanità palermitana, ecco il toto-nomine

3 Giugno 2019

Sono imminenti le nomine da parte dei direttori generali.

 

di

PALERMO. Comincia il conto alla rovescia per la nomina dei nuovi direttori sanitari e amministrativi che, insieme ai già designati direttori generali, dovranno prendersi cura della rete ospedaliera pubblica siciliana.

La scelta toccherà ai dg, i quali sono esortati- anche se non perentoriamente- dall’assessorato alla Salute ad attenersi al rispetto di 4 grandi categorie di aziende del Servizio Sanitario Regionale: quelle territoriali delle aree metropolitane (Asp di Palermo, Catania e Messina), quelle territoriali delle aree residue (le altre Asp), quelle ospedaliere (Aziende Ospedaliere, ARNAS e Policlinici) e quelle vocate alla ricerca (praticamente solo il Bonino Pulejo).

“Infatti va evidenziato- scrive Ruggero Razza in una nota inviata ai direttori generali- che, sebbene la mera presenza in uno dei 4 elenchi costituisce titolo di nomina, affinché essa possa essere adeguatamente motivata appare indispensabile che ciascun direttore generale voglia prendere integrale contezza della documentazione depositata presso il servizio affari generali del dipartimento pianificazione strategica”.

L’assessore poi ribadisce: “All’atto di nominare il direttore amministrativo ed il direttore sanitario … sarà opportuno tener conto di un nucleo minimo di principi”. E tra questi viene specificamente indicata “la ripartizione in quattro species delle Aziende sulle quali è articolato il S.S.R..”

Anche in funzione delle indicazioni di massima provenienti da Piazza Ziino, il campo si restringe e le indiscrezioni si fanno sempre più frequenti.

Per la direzione sanitaria dell’ASP di Palermo, ad esempio, circolano 4 nomi. Uno di questi è Maurizio Montalbano, primario di psichiatria dell’Asp ed attualmente facente funzioni di direttore sanitario presso il Policlinico di Palermo.

Montalbano è gradito dagli ambienti centristi del governo regionale, in particolare dal gruppo che fa capo all’attuale assessore regionale Toto Cordaro.

Con lui sono in pole position altri 3 nomi: Salvatore Russo (già direttore sanitario dell’ASP 6 con Antonio Candela), Gaetano Cimò (direttore del distretto sanitario di Bagheria) e Francesco Cerrito (direttore responsabile del Servizio di cure primarie presso l’Asp 6). Indiscrezioni li danno tutti e tre in quota Forza Italia.

Bocche cucite per la direzione amministrativa dell’Asp, anche se un’ipotesi sembra quella di un tecnico catanese molto vicino agli attuali ambienti governativi.

All’Arnas Civico di Palermo, per la direzione sanitaria sembra siano rimasti tre nomi in campo. Molto accreditata è  Rosalia Murè, che tornerebbe al posto occupato durante l’interregno di Giovanni Migliore. Il medico di origini nicosiane sembra un passo avanti rispetto alla concorrenza, considerato che il suo nome è gradito tanto negli ambienti di Forza Italia tanto in quelli centristi di “Idea Sicilia”.

Ma rimangono in campo anche le ipotesi di Salvatore Requirez, molto vicino a DiventeràBellissima ed ora dirigente presso il DASOE e quello di Maurizio Montalbano, come detto in corsa pure per l’ASP 6.

Sarebbero invece solo due i nomi in corsa per l’incarico di Direttore Amministrativo: quello dell’analista contabile Pietro Genovese e quello del capo del personale dell’ASP di Palermo, Sergio Consagra.

A Villa Sofia- Cervello la “partita” della direzione amministrativa sembra chiusa. Le diverse indiscrezioni sono fra loro coerenti e si concentrano su un unico nome, quello di Rosanna Oliva, direttore amministrativo dell’ASP di Trapani.

Più incertezze nel ruolo di direttore sanitario. Anche qui si fa il nome di Salvatore Requirez, stavolta in concorrenza con Salvatore Vizzi, dirigente sanitario dell’Asp di Palermo e molto vicino al deputato regionale Edy Tamajo.

Per la direzione sanitaria del Policlinico Giaccone, in prima fila c’è Maria Grazia Furnari, ex commissario dell’Asp di Caltanissetta e molto vicina agli ambienti di DiventeràBellissima. Bocche cucite per la direzione amministrativa.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV