Dal palazzo

L'appello del sindacato

Nuovi direttori generali, la Cisl: «Adesso si completi la governance»

Sebastiano Cappuccio e Paolo Montera commentano così le nomine dei nuovi vertici della Sanità siciliana.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Che il governo sia arrivato alla nomina dei manager della sanità è un fatto altamente positivo. Una gestione precaria della sanità regionale non era più sopportabile per questo adesso chiediamo che siano definiti presto tutti i livelli di governance delle aziende prima con il via libera agli incarichi da parte dell’Ars e poi con la nomina di direttori amministrativi e sanitari».

A dichiararlo sono Sebastiano Cappuccio e Paolo Montera (nella foto di Insanitas), rispettivamente segretario generale della Cisl Sicilia e segretario generale della Cisl Fp Sicilia, commentando la nomina dei direttori generali delle Aziende sanitarie del Servizio sanitario regionale, aggiungendo: «Occorre avviare al più presto l’attività di programmazione e amministrazione ordinaria e straordinaria delle strutture sanitarie avendo ben chiaro che il bene supremo delle politiche sanitarie consiste nella salute dei cittadini e nel benessere dei lavoratori».

Per i sindacalisti numerosi sono i temi che non possono attendere: «I siciliani vogliono una buona medicina del territorio per cui non si può perdere neanche un euro dei fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) per la costruzione di ospedali e case di comunità e centrali operative territoriali (Cot). Occorre- aggiungono Cappuccio e Montera- riorganizzare la rete ospedaliera, ridurre le liste d’attesa, completare le stabilizzazioni del personale precario, ex Covid e non solo, programmare le nuove assunzioni e lavorare intensamente per garantire la sicurezza dei lavoratori e dei luoghi di lavoro».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche