direttori asp

Nuovi direttori dell’Asp di Ragusa, Aliquò: «Sarà un lavoro di squadra»

17 Giugno 2019

Sono stati presentati in conferenza stampa Rosario Fresta e Raffaele Elia.

 

di

RAGUSA. Sono stati presentati in conferenza stampa i due nuovi direttori Amministrativo e Sanitario dell’Asp di Ragusa. Il Direttore Generale Angelo Aliquò ha voluto che partecipassero i sindacati della Dirigenza e del Comparto, in rappresentanza di tutti i lavoratori dell’Azienda.

Infatti, ha colto l’occasione per ringraziarle per la collaborazione che in questi mesi, così impegnativi, hanno garantito alla Direzione Generale, permettendo la realizzazione di atti concreti per i lavoratori.

«Con la nomina dei due direttori Amministrativo e Sanitario, mettiamo fine al circuito delle scommesse sulle nomine che ha caratterizzato questi ultimi periodi- ha detto Aliquò- Ho scelto due persone sagge e preparate. Adesso abbiamo il tempo per lavorare in sinergia portando avanti una politica rivolta a migliorare la qualità dei servizi e a dare risposte ai bisogni della gente. Conosco entrambi per esperienze pregresse e questo mi avvantaggia nell’avvio di questa nuova avventura professionale».

Il direttore amministrativo, Rosario Fresta ha voluto sottolineare: «Sono davvero felice per la nomina in questa Azienda e in questo territorio così bello come Ragusa. Il dott. Aliquò, che conosco da tempo, è un grande direttore. Nel contempo mi fa piacere ricontrare il dr. Elia, che ho conosciuto nella mia esperienza di direttore amministrativo a Caltanissetta. Amo lavorare in gruppo e credo che questo faccia la differenza. In squadra si riesce a fare molto di più».

Il direttore sanitario, Raffaele Elia, torna a casa dopo anni fuori dalla sua provincia: «Sono felice di tornare nel mio territorio. Metto a disposizione di tutti il mio know-how e, poiché mi piace usare le metafore dico che siamo entrati in un aereo che ci porterà a destinazione. La cabina di regia è formata dal pilota, il direttore generale, io e il direttore Amministrativo siamo i copiloti. Ci potranno essere delle turbolenze, ma non ci devono spaventare. Andremo avanti per raggiungere i nostri obiettivi che sono quelli di garantire assistenza sanitaria di qualità».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV