Nuove tecniche operatorie ed interventi chirurgici in diretta al quarto forum di Endocrinochirurgia tenutosi al Sant’Elia

24 Giugno 2016

Nel corso del congresso sono stati effettuati due interventi di voluminosi gozzi endotoracici, di circa 6 centimetri, e tre interventi con una nuova tecnica utilizzata solo a Caltanissetta di termoablazione tiroidea.

 

di

CALTANISSETTA. Cinque interventi chirurgici perfettamente riusciti sono stati eseguiti, sotto gli occhi attenti di più di 200 partecipanti (tra medici e infermieri) al quarto “Forum di Endocrinochirurgia” presieduto dal direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Giovanni Ciaccio e dal responsabile dell’endocrinoshirurgia Salvo Scaffidi Abbate, che si è svolto a Caltanissetta nella sala convegni dell’ospedale Sant’Elia.

Iniziato ieri il congresso – nel corso del quale sono stati affrontati principalmente i temi relativi ai tumori tiroidei, del pancreas e del surrene – si è concluso oggi pomeriggio replicando lo stesso successo delle  scorse edizioni.

Questi i dati emersi dalle relazioni sull’attività del reparto di Endocrinochirurgia dell’ospedale Sant’Elia: «In quattro anni- spiega Salvo Scaffidi Abbate- sono stati effettuati 1150 interventi di endocrinochirurgia di cui 855 tiroidectomie totali, 150 carcinomi della tiroide (di questi 130 papillari e 20 follicolari). Il 70 per cento dei pazienti che sottoponiamo ad intervento sono donne. Gli altri interventi che effettua l’Unità Operativa semplice di Endocrinochirurgia sono quelli sulle ghiandole salivari maggiori, come parotide e ghiandole sottomandibolari, cisti laterali del collo e patologie linfonodali. Nel corso del congresso sono stati effettuati, in diretta, due interventi di voluminosi gozzi endotoracici, di circa 6 centimetri, e tre interventi con una nuova tecnica utilizzata solo a Caltanissetta di termoablazione tiroidea che consiste, volendo semplificare, nella riduzione del volume del nodulo tramite calore».

Gli interventi chirurgici sono stati effettuati da Salvo Scaffidi Abbate, Giovanni Di Lorenzo e Giuseppe Di Miceli. «Anche quest’anno – ha dichiarato il primario di Chirurgia Generale del Sant’Elia, Giovanni Ciaccio – il forum di Endocrinochirurgia ha destato evidente interesse grazie alla presenza di numerosi e prestigiosi professionisti giunti da tutta la Sicilia che con il loro contributo hanno fatto grande questo evento. Non posso che ritenermi pienamente soddisfatto e dare a tutti appuntamento al prossimo anno”.

Il congresso, che ha visto anche la partecipazione del prefetto Maria Teresa Cucinotta, del procuratore generale della Repubblica, Sergio Lari, e del direttore generale dell’Asp Carmelo Iacono, è stato curato nei minimi dettagli dalla dottoressa Daniela La Russa della Fullcongress.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV