Nuova pianta organica dell’Asp di Trapani, Milazzo (Pd): «Bene i poli specialistici»

7 Marzo 2016

Soddisfazione della deputata regionale dopo la conferenza stampa di De Nicola e Gucciardi: «Il sistema sanitario trapanese si avvia verso una radicale modernizzazione e si libera di duplicazioni inutili».

 

di

TRAPANI. «Il sistema sanitario trapanese si avvia verso una radicale modernizzazione, si libera di duplicazioni inutili e punta su poli specialistici di eccellenza».

Così la parlamentare regionale PD Antonella Milazzo (nella foto) al termine della conferenza stampa sulla nuova pianta organica dell’Asp di Trapani, svoltasi oggi alla cittadella della salute di Trapani.

«Un sentito ringraziamento – sottolinea – va rivolto a tutto il personale sanitario che, con abnegazione e spirito di sacrificio, ha fino ad oggi consentito di far fronte ai bisogni di sanità dei cittadini, pur in presenza di gravi carenze di organico. Un plauso alla direzione strategica dell’Asp Trapani con il suo direttore generale Fabrizio De Nicola, che ha saputo affrontare l’emergenza di questi anni e che ha disegnato, per il nostro futuro, una sanità di altissimo livello».

«Basti pensare alla Breast Unit, che garantirà alle donne affette da tumore al seno le cure più efficaci, o alla UOC di endocrinologia, diabetologia e malattie metaboliche dotata di sei posti letto, allocate presso il “Paolo Borsellino”. Ed ancora, al polo cardiovascolare e stroke unit di Trapani, all’Oncoematologia di Castelvetrano, alla Radioterapia di Mazara del Vallo ed alle 971 unità di personale in più».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV