ricorso

ASP e Ospedali

La decisione del Giudice di lavoro

«Non c’è stato comportamento antisindacale»: rigettato il ricorso del Cimo contro l’Asp di Agrigento

La decisione del Giudice del lavoro, secondo il quale l'operato dell'Azienda sanitaria provinciale allora guidata da Ficarra è stato legittimo.

Tempo di lettura: 1 minuto

Con provvedimento del 6 novembre il Giudice del lavoro del Tribunale di Agrigento ha rigettato il ricorso avanzato dal sindacato provinciale CIMO con il quale si chiedeva di condannare per comportamento antisindacale l’Asp, all’epoca diretta da Salvatore Lucio Ficarra (nella foto).

In particolare la parte ricorrente eccepiva la violazione dell’art. 22 dello Statuto dei Lavoratori il quale prescrive che, in caso di trasferimento dalla sede di lavoro, è necessario il preventivo nulla osta dell’organizzazione sindacale nei confronti di un dirigente della stessa.

Il Giudice ha, invece, ritenuto, nel caso specifico, che non è applicabile la norma citata dando ragione all’Azienda e condannando la parte ricorrente alla rifusione delle spese di lite in favore dell’Asp di Agrigento.

Si chiude una vicenda nata a seguito della decisione assunta dalla Direzione che contestava, tra l’altro, a Rosetta Vaccaro (segretaria aziendale Cimo) l’autoproclamarsi e firmarsi indebitamente RLS AZIENDALE, ossia Responsabile Sicurezza dei Lavoratori.

La sentenza, quindi, fa chiarezza sul fatto che il comportamento dell’ex dg Ficarra è stato legittimo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.