trizzino università bandita

Nomine dei direttori sanitari e amministrativi, Trizzino: «La politica resti fuori»

5 Giugno 2019

L'appello del deputato nazionale del M5S in vista delle nuove designazioni nella Sanità siciliana: "Chi ha male amministrato non sia riconfermato".

 

di

«Scrivo da cittadino siciliano e non da parlamentare a proposito delle prossime nomine in sanità. Avevo già invitato l’assessore Ruggero Razza a vigilare affinché la politica rimanesse fuori dalle nomine dei direttori sanitari ed amministrativi. Il prezzo elevato pagato da gestioni dissennate in alcune aziende sanitarie non può consentire a chi ha amministrato in questi anni di essere riconfermato alla guida di una azienda ospedaliera o territoriale».

Lo afferma Giorgio Trizzino, deputato del M5S alla Camera dei Deputati, aggiungendo: «Lo affermo con la consapevolezza che questo errore è stato commesso in passato e chi ne ha pagato le conseguenze sono sempre stati  i cittadini siciliani».

Inoltre, sottolinea: «Questo governo ha la grande opportunità di tagliare con il metodo clientelare del passato che ha regolato l’assegnazione delle nomine e questa volta può affidare la tutela della nostra salute a chi ha reali e comprovate capacità. Lasciamo alle nostre spalle quel metodo di scelte dettate da opachi interessi politici e personali e scegliamo di consegnare il nostro futuro a chi non si mette sotto la protezione del politico di turno».

Il parlamentare nazionale conclude:  «I siciliani hanno il sacrosanto diritto di essere curati bene in strutture sanitarie efficienti e adeguate alle loro richieste. Ma soprattutto libere dalle ingerenze della politica. Sono certo che l’assessore Ruggero Razza non deluderà le aspettative».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV