Nodulo tiroideo, tecnica innovativa alla Clinica del Mediterraneo di Ragusa

26 Settembre 2016

Si tratta dell'ablazione laser percutanea.

 

di

RAGUSA. Presso la Clinica del mediterraneo è stata eseguita una tecnica sofisticata che utilizza la tecnologia laser per trattare due pazienti portatrici di un grosso nodulo tiroideo non cistico. Lo rende noto l’Osservatorio della buona Sanità diretto da Carmelo Puglisi.

Si tratta della così detta PLA (Ablazione laser percutanea), che sta via via sostituendo il trattamento di termoablazione a radiofrequenza o con microonde ed è il primo trattamento di PLA eseguito in Sicilia grazie alle competenze acquisite nel settore dalla equipe medica composta dall’endocrinochirurgo Vincenzo Costa e dal Responsabile della U.O. di Radiodiagnotica della Clinica del Mediterraneo Gaetano Riva (nella foto).

Grazie a questa tecnica innovativa è possibile trattare grossi noduli tiroidei attraverso una semplice “puntura”, che consente di posizionare al centro del nodulo, sotto guida ecografica, uno strumento laser in grado di “bruciare” il nodulo senza ricorrere all’intervento chirurgico convenzionale. Al termine del trattamento i pazienti sono stati dimessi dopo un breve periodo di osservazione.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV