Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
commissione assunzione diabete

ASP e Ospedali

Dal commissario dell'Asp di Trapani

Neonata morta al Sant’Antonio Abate, istituita la commissione di verifica interna

Da parte del commissario dell'Asp, Giovanni Bavetta. Obiettivo: «Acquisire ogni dato utile, onde accertare l'eventuale sussistenza di carenze assistenziali».

Tempo di lettura: 1 minuto

Così come annunciato, è stata istituita dal commissario dell’Asp di Trapani, Giovanni Bavetta (nella foto) la “Commissione di verifica interna- decesso neonato del 28 gennaio 2018”.

Alla luce di quanto verificatosi ieri nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale S. Antonio Abate di Trapani con il decesso di una bimba, P.D., per sospetta sepsi neonatale fulminante, la direzione aziendale ha proceduto all’Istituzione della commissione per «acquisire ogni dato utile, onde accertare l’eventuale sussistenza di carenze assistenziali».

Vengono chiamati a farne parte: il direttore del dipartimento Materno-infantile dell’ASP Pietro Di Stefano (presidente) e, componenti, Maria Carmela Riggio, Risk manager dell’ASP, Domenico Messina (capo dipartimento Servizi dell’Asp) e Vincenzo Portelli (direttore dell’Unità operativa Malattie infettive dell’ospedale).

La commissione dovrà «concludere i lavori ispettivi entro 5 giorni, e relazionando sugli esiti».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati