federazione nazionale operatori socio sanitari

Nasce la Federazione Nazionale degli Operatori Socio Sanitari

30 Aprile 2020

Dedichiamo la nascita della nostra federazione a tutte le famiglie che piangono gli operatori deceduti durante questa emergenza

 

di

È arrivato finalmente il momento di darne la notizia” – affermano Laura Mantione presidente A.I.P.O.S.S. e il Vice Presidente Francesco ColluraCi siamo riuniti in Assemblea straordinaria con la volontà di costituire La F.N.O.S.S. avente lo scopo di valorizzare la figura dell’Operatore Socio Sanitario nell’ambito dei contesti socio/sanitari in cui opera, promuovendo le condizioni affinché si tuteli la professione”, aggiungono.

La stessa F.N.O.S.S. si costituisce anche per dare il riconoscimento a tutti gli O.S.S. deceduti al tempo del COVID-19 e dedicando la sua nascita a tutte le famiglie che piangono gli operatori deceduti durante questa emergenza. Tale tutela viene appoggiata dalla UGL uno dei sindacati maggiormente rappresentati in Italia. Tra le istanze che propone la F.N.O.S.S. è quella del riconoscimento giuridico dell’Operatore Socio Sanitario “in quanto il DDL della Lorenzin resta non applicato. La F.N.O.S.S. si fa portavoce di tutte le problematiche legate agli  O.S.S.”.

Su tutta Italia, dichiara la A.I.P.O.S.S. “in questo particolare momento storico di pandemia la spendibilità della professione sta emergendo evidenziando che bisogna lavorare affinché si modifichi la formazione a beneficio di tutti, rivalutando la stessa. La F.N.O.S.S. apre le porte ad enti, associazioni, organizzazioni, comitati, federazioni, istituzioni o altri organismi pubblici e privati con analoghe finalità. Gli O.S.S. di tutta Italia potranno mandare una mail per maggiori informazioni a [email protected] o [email protected]. La F.N.O.S.S. accende anche i riflettori sulla formazione continua nazionale e sui CCNL”.

Anche gli OSS sono state tra le figure impegnate in questa emergenza, ma è una figura ancora non riconosciuta a livello professionale

In questo momento anche gli O.S.S. risultano essere presenti nelle trincee. Una figura che ha dato senza paure e con coscienza il suo contributo perdendo anche la vita. Purtroppo la nostra è una professione non ancora riconosciuta giuridicamente. Sarebbe ora che il Governo centrale se ne rendesse conto. La sua nascita, 21 febbraio 2011, resta ancora nel limbo”, afferma Laura Mantione.

Anche nella vostra categoria in questo periodo ci sono state vittime del Coronavirus mentre lavoravano

I colleghi persi sono tanti e sappiamo cosa vuol dire in questo momento essere in trincea contro un nemico invisibile.  Il mondo della sanità è in piena emergenza e noi O.S.S. viviamo questa situazione con rabbia, nessuno mai si sarebbe immaginato una pandemia che avrebbe strappato alle famiglie anche un figlio con una professione essenziale. Nessun riconoscimento alle famiglie. Nessun riconoscimento e cenno da parte del Governo. Noi O.S.S. abbiamo il lutto nel cuore ma non ci tiriamo indietro. Lo facciamo anche per loro restando vicini alle famiglie”.

La Regione Siciliana cosa sta facendo per gli operatori socio sanitari?

“La Regione Siciliana sta reclutando gli O.S.S. tramite avvisi urgenti. Il nostro Governo ha adottato tutte le misure precauzionali a riguardo e stiamo dando tutti gli aiuti ai colleghi con una fitta rete che ci unisce e ci sostiene anche moralmente. Purtroppo abbiamo perso un collega di Aragona andato al nord. Il nostro Presidente ci nomina sempre e di questo ne siamo grati e ossequiosi perché ci rende fieri di ciò che facciamo. Una piccola pecca poteva essere evitata con gli avvisi che stanno un po’ rallentando gli O.S.S. negli spostamenti e molti hanno rinunciato. Forse sarebbe stato più logico fare gli avvisi in base al capoluogo di appartenenza”.

Cosa chiedete?

Chiediamo i nostri diritti ma il Governo centrale si fa sordo. Essere un O.S.S. vuol dire dare valore alla parola umanità. Dal riconoscimento tutto potrebbe cambiare dal pubblico al privato. La maggior parte degli O.S.S. oggi lamentano anche il lavoro quindi si appoggiano ai nostri ideali e alla nostra rete”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV