organi

Morta dopo la caduta da cavallo, salverà altre vite: maxi-prelievo di organi a Villa Sofia

10 novembre 2017

La giovane di 22 anni era deceduta ieri nel reparto di Neurorianimazione in seguito alle fratture e al forte trauma

 

di

PALERMO. Una vita spezzata a soli 22 anni, ma che ridarà una speranza di vita a tante persone. Eccezionale prelievo di organi questa mattina a Villa Sofia, grazie ad A. C., la ragazza deceduta ieri nel reparto di Neurorianimazione di Villa Sofia in seguito alle fratture e al forte trauma riportati dopo una caduta da cavallo venerdì scorso.

Grazie al consenso al prelievo dato dalla madre della ragazza, stamane in sala operatoria, dopo un lungo intervento, un’equipe di medici dell’Ismett in sinergia con lo staff della Neurorianimazione di Villa Sofia e con il coinvolgimento del Centro regionale trapianti, ha proceduto al prelievo di polmoni, cuore, fegato, pancreas, reni e cornee (quest’ultime prelevate da Antonino Pioppo, direttore dell’Oculistica di Villa Sofia e assegnate alla Banca degli Occhi del Cervello).

Tutta l’operazione di prelievo degli organi, durata circa nove ore, ha visto alternarsi diversi medici dell’Ismett, ognuno per la sua branca relativa all’organo da prelevare, con il coordinamento e l’assistenza del Direttore della Neurorianimazione, Paolino Savatteri, del coordinatore dei trapianti di Villa Sofia, Antonino Pizzuto, e dei dottori Renato Ciolino e Mario Caradonna.

Il fegato, il cuore, i polmoni sono stati assegnati all’Ismett e già trapiantati. Assegnato all’Ismett anche il pancreas e un rene, mentre l’altro rene andrà al Policlinico di Catania.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Made with by DRTADV