Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
risarcimento ospedale bambini aggressione

ASP e Ospedali

Dai parenti di un medico

«Morì a causa dei turni di lavoro massacranti»: chiesto all’Arnas Civico di Palermo maxi-risarcimento di 2,5 milioni

Alcuni parenti di Eugenio Rappa, medico del "Di Cristina" deceduto nel 2012, hanno avviato una causa. Ecco la replica del legale dell'azienda ospedaliera.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Sarà una lunga battaglia legale. Ma sul piatto “ballano” parecchi soldini. Nel 2012 morì il dottor Eugenio Rappa, che lavorava presso il reparto di rianimazione dell’ospedale Di Cristina di Palermo.

I parenti non hanno dubbi: la morte del dottore Rappa è riconducibile ai turni massacranti senza ore libere. Per questo hanno avviato una causa contro l’Arnas Civico di Palermo chiedendo il risarcimento di 2.568.380 euro. Una cifra “paurosa” che potrebbe, in caso di sconfitta legale, sconvolgere il bilancio dell’ospedale palermitano.

Intanto il Civico ha dato incarico all’avvocato Enrico Cadelo di seguire la vicenda. E quest’ultimo sta chiamando a testimoniare alcuni colleghi del dottor Rappa che possono fare luce su questa storia «al fine strumentale- si legge in una nota dell’avvocato- di ottenere la produzione in giudizio delle perizie e di tutti gli atti, che parrebbero deporre favorevolmente per la carenza di responsabilità dei medici, che al tempo erano preposti all’unità del reparto di anestesia e rianimazione pediatrica, oltre alla eventuale necessità di chiamare la compagnia assicurativa nell’ipotesi in cui il sinistro sia stato denunciato».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati