Midollo osseo, in Sicilia aumentano le donazioni

4 Marzo 2020

Nel 2019 il Registro Regionale ha inserito 1150 donatori, superando il dato di 1035 del 2018.

 

di

In Sicilia aumentano i donatori di midollo. Nel 2019, infatti, il Registro Regionale Donatori di Midollo Osseo ha inserito 1150 donatori, superando quindi il dato del 2018 di 1035 nuovi iscritti, già il numero più alto mai registrato nel registro regionale.

Un successo frutto di un impegno costante di tutte le parti coinvolte- dal CRT Sicilia, dove il Registro ha sede, ai Centri Donatori, i Poli di Reclutamento, i Servizi trasfusionali, alle Associazioni di volontariato- e delle campagne di comunicazione finalizzate alla sensibilizzazione della popolazione.

Analizzando le fasce d’età dei 1035 nuovi donatori del 2019, il 32 per cento ha un’età compresa tra i 19 e 24 anni; il 25 per cento ha un’età superiore a 31 anni; il 23 per cento tra i 25 e i 30 anni; e il 21 per cento è appena maggiorenne.  Complessivamente il Registro regionale conta 14.700 iscritti.

Nelle prossime settimane, nell’ambito di un accordo tra IBMDR (acronimo di Italian Bone Marrow Donor Registry), il Registro nazionale Italiano Donatori di Midollo Osseo che ha sede presso l’Ospedale Galliera di Genova, e l’istituzione americana Histogenetics, circa 400 campioni prelevati da nuovi donatori saranno spediti negli Stati Uniti per la tipizzazione, ossia l’analisi genetica, e il successivo inserimento nel Registro Regionale.

Tutte le informazioni riguardanti la procedura per l’iscrizione possono essere richieste presso un Centro donatore, Polo di reclutamento, Servizio trasfusionale di qualsiasi ospedale più vicino a dove si risiede, associazioni distribuite nel territorio o presso il Registro Regionale al Centro Regionale Trapianti Sicilia (CRT).

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito http://ibmdr.galliera.it/iscrizione.

Per ogni utente potersi pre-iscrivere al seguente link: https://ibmdr.galliera.it/ibmdr/news_eventi/diventa-donatore. Una volta validata l’iscrizione e gli esami in itinere, il donatore riceverà un’email con un link dove potrà gestire il suo profilo, e una lettera di ringraziamento che comunicherà l’inserimento in lista.

Nel registro si resta fino all’età di 55 anni. Il limite, introdotto a tutela del donatore e del paziente, non vale per i donatori familiari, che possono donare anche a un’età superiore.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV