Messina, al Policlinico va in scena il Meeting nazionale di genetica e pediatria

25 Novembre 2015

Promosso dal direttore Salpietro, si svolgerà dal 26 al 28 novembre. Due ospiti stranieri di prestigio: Henry Houlden (University of College di Londra) e Giovanni Piedimonte (Cleveland). Interverrà pure Armido Rubino, già presidente del Collegio degli ordinari di Pediatria e della Società Europea.

 

di

MESSINA. Dal 26 al 28 novembre si terrà a Messina, al Padiglione Ni Aula Magna di Pediatria 3° piano del Policlinico universitario, il 16° Meeting di Genetica, Immunologia e Pediatria Traslazionale, promosso da Carmelo Salpietro (nella foto), direttore dell’UOC di Genetica e Immunologia Pediatrica e della Scuola di Specializzazione in Pediatria.

La prima giornata sarà dedicata al 6° Audit di Ricerca Pediatrica “Stretto di Messina” con l’esposizione di 30 comunicazioni scientifiche su ricerche appena pubblicate su riviste internazionali o in press da parte di ricercatori provenienti da diverse Scuole italiane. Per le due ricerche più interessanti è previsto un premio.

Due gli ospiti stranieri di particolare prestigio: Henry Houlden dell’Univerity of College di Londra che il 27 visiterà per tutta la giornata bambini con patologie neurogenetiche rare, che saranno eventualmente sottoposti gratuitamente a Londra ad una particolare indagine di exome sequencing e il 28 terrà una lettura su “sinaptopatie e disordini neurologici in età pediatrica” e Giovanni Piedimonte di Cleveland (USA) che parlerà del “Ruolo delle infezioni, della polluzione e della nutrizione nella patogenesi dell’asma pediatrica”.

Molti gli ordinari e primari di Pediatria italiani che affronteranno tematiche emergenti in pediatria con l’intento di traslare precocemente le nuove acquisizioni tecnologiche e laboratoristiche nella pratica clinica quotidiana.

Particolarmente attesa la lettura del professore Armido Rubino di Napoli, già presidente del Collegio degli ordinari di Pediatria e della Società Europea, su “50 anni di pediatria: cose da dimenticare e cose da ricordare”.

Nel pomeriggio di venerdì il tradizionale focus su Clinical Dismorphology con la presentazione da parte di esperti siciliani e calabresi di casi clinici di bambini con patologie genetiche già diagnosticate o ancora aperti.

Molti gli argomenti di stretto interesse per i pediatri come Le vaccinazioni oggi (Zuccotti, Milano), I farmaci biologici in allergologia (Marseglia, Pavia), Biomarcatori e celiachia (Troncone, Napoli), Le malattie di accumulo (Concolino, Catanzaro), La febbre di origine sconosciuta (Meini, Brescia), Il pediatra e le nuove tipologie di famiglia (Di Mauro, Caserta), Alimentazione nel lattante allergico (Peroni, Ferrara), La pelle come spia di malattia (Salpietro, Messina).

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV