Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Dal deputato regionale interrogazione all'assessore Gucciardi

Medicina legale e fiscale a Messina, l’appello di Picciolo (Sicilia Futura): «Il servizio resti nella zona Ionica»

Dal deputato regionale interrogazione all'assessore Baldo Gucciardi.

Tempo di lettura: 2 minuti

«Il servizio di Medicina fiscale e legale dell’ex distretto Sud dell’Asp di Messina deve restare nella zona ionica»: è quanto afferma Giuseppe Picciolo (nella foto), capogruppo di Sicilia Futura all’Ars e primo firmatario di un’interrogazione all’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi.

«Non è pensabile penalizzare l’utenza di tutta la zona ionica e della zona sud di Messina obbligandola a doversi rivolgere esclusivamente presso l’ex presidio dell’ospedale Regina Margherita- aggiunge Picciolo- Il servizio di Medicina fiscale e legale dell’ex zona Sud ha portato nel 2015 un ritorno economico di circa 250 mila euro per le sole abilitazioni alla guida e certificazioni medico-legali. Somme, queste, che sarebbero ridotte a causa dei disagi logistici che spingerebbero verso altre strutture prevalentemente private”.

Da qui l’appello del deputato regionale: «La soluzione ovvia e percorribile, nelle more di riorganizzare strutturalmente l’ospedale Margherita, migliorare il trasporto pubblico e ripristinare l’asse viario tangenziale, è quella di allocare il servizio di Medicina legale e fiscale presso i locali dell’Asp di Roccalumera, Comune baricentrico nella zona ionica, che garantirebbe ai circa 50 mila utenti del territorio gli stessi servizi di prima a costo zero per l’Asp.  Una soluzione abbastanza scontata che il direttore generale Gaetano Sirna potrà rapidamente attuare».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati