ASP e Ospedali

L'iniziativa

“Medicina genere specifica”, corso di formazione all’ospedale Cervello

Si terrà l'8 novembre dalle 8 alle 14 presso l'Aula Magna "Maurizio Vignola" ed è rivolto al personale dipendente.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. L’8 novembre, dalle ore 8 alle ore 14 presso l’Aula Magna “Maurizio Vignola” del Presidio Cervello dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello” di Palermo si terrà il corso, su Medicina Genere Specifica, accreditato al sistema ECM con 7,5 crediti, rivolto a 50 partecipanti. Le iscrizioni verranno raccolte esclusivamente in ordine di arrivo fino al raggiungimento di 50 partecipanti. CLICCA QUI per il programma.

Si tratta del II incontro Aziendale sulla “Medicina-Genere Specifica”, in ottemperanza alle azioni di promozione e di sostegno della Medicina di Genere secondo quanto disposto dalla legge nazionale sull’Applicazione e diffusione della Medicina di Genere nel Servizio Sanitario Nazionale e dal Piano della Regione Siciliana.

Il Corso è stato programmato dall’U.O.S. Sviluppo Organizzativo e Patrimonio Professionale, in collaborazione con la Responsabile Aziendale per la Medicina di Genere, dott.ssa Marina Rizzo. Sarà presente la dott.ssa Daniela Segreto (nella foto in alto)– responsabile dell’Ufficio Speciale di Comunicazione per la Salute dell’Assessorato Regionale alla Salute e referente del Tavolo tecnico sulla Medicina di Genere- che illustrerà le azioni poste in essere dalla Regione Siciliana.

L’incontro coinvolge una larga rappresentanza di medici dell’A.O.O.R Villa Sofia-Cervello specialisti in varie discipline, che si confronteranno sul tema delle differenze di sesso, età e genere di numerose patologie in area chirurgica, medica e nelle neuroscienze, sia per gli aspetti della prevenzione che relativamente a quelli dell’emergenza e della lungodegenza.

«L’obiettivo- commenta Daniela Segreto- è di sensibilizzare verso una medicina personalizzata specifica per sesso, età e genere al fine di realizzare cure sempre più appropriate ed una prevenzione mirata anche alla gestione degli eventi avversi da farmaci». L’incontro si concluderà con la presentazione del team multidisciplinare dedicato al Parkinson, per la cura dei sintomi motori e non motori della malattia secondo le differenze presenti negli uomini e nelle donne.

Marina Rizzo

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche