ASP e Ospedali

L'annuncio

Medici argentini in aiuto: Mussomeli, riapre la Chirurgia Generale

La svolta è arrivata grazie all'accordo stipulato con l'Università argentina di Rosario.

Tempo di lettura: 3 minuti

Presso il Presidio Ospedaliero di Mussomeli “Maria Immacolata-Longo” è stata annunciata la riapertura della Chirurgia Generale segnando un fondamentale passo avanti nell’offerta dei servizi medici alla comunità locale.

La carenza di personale medico aveva costretto in passato l’ospedale a ridurre le attività chirurgiche, costringendo i pazienti a recarsi in altri Presidi Ospedalieri. La svolta è arrivata grazie all’accordo stipulato con l’Università argentina di Rosario e all’arruolamento di 9 medici. Questa opportunità ha permesso di ripristinare la piena operatività della Chirurgia Generale.

Al momento, a Mussomeli, è in funzione una chirurgia di base di base di tipo “one day” che prevede interventi chirurgici con dimissioni previste nel corso della stessa giornata, seguite da una breve osservazione nelle successive sei ore. Con il rinforzo del personale medico e la riapertura del reparto di chirurgia, l’Ospedale sarà in grado di eseguire quegli interventi che erano stati temporaneamente sospesi.

«L’ospedale di Mussomeli- ha dichiarato Francesco Scaffidi, Direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia- si trova in una fase di importante evoluzione nel suo riposizionamento con l’obiettivo di estendere la gamma di interventi chirurgici offerti. Dal 2 marzo sono stati eseguiti circa 200 interventi grazie all'”one day surgery” permettendo a molte persone di ricevere cure immediate senza dover ricorrere a spostamenti verso altri Presidi Ospedalieri. La comunità locale può guardare al futuro con speranza, poiché sta emergendo una nuova era di cure mediche di qualità nella loro città, con un ospedale in grado di operare per garantire assistenza all’interland».

«L’ospedale Maria Immacolata Longo- ha dichiarato il sindaco Giuseppe Catania– ha affrontato diverse criticità nel passato, ma pian piano queste sfide si stanno vincendo. Oggi celebriamo una tappa importante ma intermedia di questo percorso di miglioramento. Questi passi avanti contribuiranno a migliorare ulteriormente l’efficacia e l’efficienza dell’ospedale nel rispetto della rete ospedaliera approvata nel 2019. Particolare apprezzamento va fatto alla Direzione Strategica che ha consolidato, con le iniziative messe in campo, una solida base su cui costruire il futuro, lasciando ben sperare per un sistema sanitario sempre più solido ed efficiente per la comunità locale».

«Il percorso di miglioramento del Presidio Ospedaliero di Mussomeli- ha dichiarato il Commissario straordinario Alessandro Caltagirone– è stato lungo e articolato. L’arrivo di professionisti argentini è un segno degli investimenti significativi fatti nella struttura e nei servizi medici. Attualmente il focus è sulla chirurgia di base, ma presto ci saranno nuove opportunità con l’arrivo di altri due anestesisti. Abbiamo l’obiettivo di sfruttare appieno il potenziale della struttura per offrire servizi di alta qualità e per questo è importante comunicare e promuovere le iniziative per attirare sia operatori che pazienti».

«Ringrazio l’onorevole Catania per il suo impegno e per la collaborazione tra istituzioni. Mussomeli- ha concluso il Commissario- può aspirare a diventare un polo di eccellenza regionale, non escludendo negli anni futuri la specializzazione in chirurgie specifiche, attirando pazienti da tutta la regione e non solo».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche