Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Oggi l'inaugurazione

Mazara del Vallo, taglio del nastro ufficiale per il rinnovato ospedale Abele Ajello

Oggi l'inaugurazione alla presenza dell'assessore Gucciardi, del dg De Nicola e del sindaco Cristaldi.

Tempo di lettura: 2 minuti

«Mazara ha un grande Ospedale!». Così ha esordito il sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi, alla conferenza stampa organizzata dal direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabrizio De Nicola, per la presentazione del nuovo presidio sanitario Abele Ajello.

«Non si è trattato solo di lavori di ristrutturazione- ha spiegato De Nicola- ma della realizzazione di una vera e propria nuova struttura ospedaliera, moderna e all’avanguardia. Abbiamo mantenuto una promessa fatta ai mazaresi quando nel 2011 ci era stato imposto di chiudere l’ospedale per carenze in materia di sicurezza».

«Il nuovo ospedale- ha detto l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi– viene inoltre dotato di attrezzature e macchinari di ultima generazione, come quelle per la radioterapia e per questo ne faremo un polo oncologico. L’Abele Ajello è pronto così ad essere una struttura fiore all’occhiello della sanità regionale».

Quindi visita alla struttura alla presenza di numerose autorità: oltre a Cristaldi e Gucciardi, il prefetto Giuseppe Priolo, il vescovo Domenico Mogavero, membri della deputazione regionale e nazionale. E ancora, il presidente del consiglio comunale Vito Gancitano e i consiglieri, lo staff dell’Asp di Trapani con in testa il direttore sanitario Antonio Siracusa. Ha voluto essere presente anche l’ex assessore regionale alla Salute, Massimo Russo.

I lavori di ristrutturazione e adeguamento (qui il video dell’intervento) erano stati affidati al consorzio Conscoop di Forlì e avviati il 30 luglio 2013: per la realizzazione del complesso ospedaliero l’Asp ha usufruito di un finanziamento comunitario di 32,4 milioni di euro del piano operativo Fesr 2007/2013.

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati