Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Sanità privata

Il caso

Mancano i vaccini per pazienti già prenotati: Palermo, protestano i medici di famiglia

La segnalazione da parte della Fimmg: «Caos organizzativo che si ripercuote sui soggetti più fragili e vulnerabili».

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Restano senza dosi di vaccino anticovid i medici di base palermitani, nonostante fossero state prenotate con una settimana di anticipo. Stamattina molti di loro hanno ricevuto la telefonata dell’Asp che li avvertiva della mancanza di flaconi di vaccino, ma numerosi si sono presentati lo stesso per chiedere spiegazioni. «Un caos organizzativo. Decine di medici di famiglia che avevano programmato la vaccinazione dei propri pazienti, seguendo la regola della priorità di somministrazione in base al target, anche oggi non hanno potuto ritirare le dosi richieste nei tempi stabiliti. Lo stop agli Open day Pfizer e Moderna è arrivato troppo tardi. Ritrovarsi senza dosi a causa degli Open day, che hanno consentito di somministrare vaccini Pfizer e Moderna a qualunque soggetto over 50 senza prenotazione e criterio scientifico, oggi significa non potere vaccinare chi ne ha più bisogno e rischia di più» dichiara la Fimmg Sicilia.

Inoltre, dalla Federazione Italiana dei Medici di Famiglia sottolineano: «Un’organizzazione senza obiettivi e senza regole, che non mette in sicurezza i vaccini programmati per mettere al riparo con le prime o le seconde i più vulnerabili, mette a rischio l’intera campagna vaccinale, mortificando i medici di famiglia. Tutto questo continua ad accadere perché si continua a mettere all’angolo, senza alcun criterio, la vaccinazione di prossimità». La Fimmg annuncia, infine, che lamenterà in tutte le sedi opportune il modus operandi nella campagna vaccinale anti-covid, «che vede spreco di risorse e mezzi a discapito dei più fragili e vulnerabili».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati