Dal palazzo

Covid-19

Mancano i tamponi negli ospedali di Palermo. Sollecito della Uil

Lionti e Tango: "Chiediamo subito un intervento per garantire la sicurezza agli operatori sanitari e ai cittadini"

Tempo di lettura: 1 minuto

“I contagi in Sicilia aumentano e sono oltre 170mila i cittadini positivi isolati a casa. Pochi quelli che poi ricevono una chiamata dalle Usca. La maggior parte resta, infatti, in attesa di capire come curasi e che iter intraprendere dopo. Ma a peggiorare la situazione anche la mancanza di tamponi negli ospedali. La situazione non è più sostenibile. Chiediamo subito un intervento per garantire la sicurezza agli operatori sanitari e ai cittadini ma soprattutto una vera riforma del settore per gestire i malati e i contagi, non più tracciabili”. Questo l’allarme lanciato dalla Uil e dalla Uil Fpl Sicilia e Palermo, guidate da Luisella Lionti ed Enzo Tango, che spiegano: “Da qualche giorno registriamo segnalazioni di mancanza di tamponi all’ospedale Civico ma anche nelle altre realtà ospedaliere del Palermitano. Con l’arrivo della quarta ondata e l’aumento dei contagi il sistema sta andando in tilt. Per questo è necessario capire subito che fare e agire in tempo. È necessario tutelare il personale esposto in prima linea nella lotta al Covid ma soprattutto i pazienti che chiedono cure per altre patologie e che non possono rischiare, per mancanza di tamponi, di essere anche contagiati dal virus”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche