Malattie rare, al via una campagna con un film sul web: tra i protagonisti Nino Frassica

24 Febbraio 2017

Il noto attore siciliano recita in “L’agnellino con le trecce”, Film Formazione lanciato dal provider ECM 2506 "Sanità in-Formazione" in partnership con Consulcesi.

 

di

Un padre cresce da solo suo figlio, Luca, affetto da sclerosi tuberosa, da tempo alle prese con i turbamenti tipici dell’adolescenza: i primi amori, i problemi a scuola, la difficoltà di farsi accettare dai coetanei, spesso insensibili e addirittura crudeli nei confronti di chi è malato. «Ma noi siamo più forti», dice sorridendo il genitore che, animato dalla forza dell’amore paterno, troverà il coraggio di affrontare a viso aperto i persecutori di suo figlio.

È questa l’emozionante trama de “L’agnellino con le trecce”, Film Formazione per i medici e cortometraggio per le famiglie (on line gratuitamente sul sito www.corsi-ecm-fad.it), messo a disposizione dal provider ECM 2506 Sanità in-Formazione, in partnership con Consulcesi Club.

Tra gli attori presenti nella pellicola, volti noti del cinema e della televisione: Nino Frassica, celebre comico siciliano, Enrico Ianniello, protagonista di alcune delle più popolari fiction italiane, tra cui “A un passo dal cielo” a fianco di Terence Hill, e il giovanissimo Gianluca Grecchi, che nel corso della sua carriera ha già lavorato con Beppe Fiorello, Claudio Amendola, Gerry Scotti e Fausto Brizzi. Un vero e proprio parterre di stelle per parlare senza pregiudizi di sclerosi tuberosa, una malattia genetica rara, la seconda sindrome neuro-cutanea per frequenza dopo la Neurofibromatosi tipo 1.

Abbinato al Film Formazione, in occasione della X Giornata Mondiale delle Malattie Rare del 28 febbraio, il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione ha lanciato anche il corso FAD (Formazione a Distanza) dal titolo “La Sclerosi tuberosa. Storia, diagnosi, gestione e novità di trattamento”, per aiutare i medici ad affrontare questa patologia, che colpisce 1 bambino su 6.800 di età compresa tra gli 11 e i 15 anni.

Il corso è articolato in 3 video-lezioni, in cui è proprio uno degli interpreti principali de “L’agnellino con le trecce” a guidare i medici nell’apprendimento: Riccardo Zinna, attore di cinema e teatro che ha già lavorato con grandi maestri quali Toni Servillo e Gabriele Salvatores, attualmente sugli schermi di Rai 1 con la serie dagli ascolti record “I bastardi di Pizzofalcone”.

Responsabile scientifica del corso, la dottoressa Romina Moavero, neuropsichiatra infantile presso l’Università Tor Vergata di Roma; al termine delle lezioni, è previsto un questionario finale che accerta la comprensione dei contenuti e assegna 3 crediti formativi ECM.

“L’agnellino con le trecce” si aggiunge all’ampio catalogo di Film Formazione offerti dal provider ECM 2506 Sanità in-Formazione: una lista di produzioni che hanno già riscosso enorme successo tra i camici bianchi grazie a film selezionati in prestigiosi festival cinematografici.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV