Malattie neuromuscolari, esperti a confronto a Palermo: ecco le interviste video

10 Marzo 2019

Il resoconto e le interviste video dell'incontro che si è svolto a Villa Magnisi coordinato da Marcello Romano, neurologo presso “Villa Sofia-Cervello”.

di Valentina Grasso

PALERMO. Specialisti, medici di base, infermieri, fisioterapisti e associazioni a confronto nella 3a Giornata delle Malattie Neuromuscolari. Tra le 17 città italiane ad aderire all’iniziativa anche Palermo con un incontro a Villa Magnisi coordinato da Marcello Romano, neurologo presso l’A.O.O.R. “Villa Sofia-Cervello”.

Focus sulle patologie neuromuscolari infantili e dell’adulto hanno coinvolto neurologi, fisiatri, medici di medicina generale, medici pediatri di famiglia e pediatri, neuropsichiatri infantili, fisioterapisti, biologi, genetisti, infermieri, psicologi e caregiver nell’analisi delle problematiche relative alla presa in carico e al trattamento di pazienti con malattie rare, con uno sguardo al panorama nazionale e regionale.

Numerosi i progressi compiuti in materia, che riguardano principalmente il campo riabilitativo ma anche l’ambito delle terapie geniche. Tra i progetti più interessanti quello nato a partire da un consorzio italiano grazie al quale a Palermo verranno riuniti specialisti del settore al fine di diagnosticare ed individuare pazienti con patologie quali la siringomielia o la malformazione Arnold-Chiari da assegnare ai centri più adatti.

Walter Messina, Toti Amato, Maria Letizia Di Liberti e Marcello Romano

Sono sette i centri di riferimento dedicati alle malattie neuromuscolari previsti dalla nuova Rete ospedaliera, “cinque centri, dislocati sul territorio regionale, per quanto riguarda gli adulti e due centri per quanto riguarda la parte pediatrica per cui, oltre ad avere il Policlinico di Catania, è stato inserita la neuropsichiatria infantile del Policlinico di Messina”, spiega Maria Letizia Di Liberti, dirigente generale del DASOE.

Nel servizio video le interviste complete a Marcello Romano e Maria Letizia Di Liberti.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV