ASP e Ospedali

Il cordoglio dell'azienda ospedaliera

Lutto a Villa Sofia-Cervello: si è spento Giuseppe Malizia, direttore della Gastroenterologia

Era anche responsabile del Centro hub della rete regionale per l'epatite C e punto di riferimento per la colangite biliare primitiva e le malattie metaboliche del fegato NAFLD-NASH

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Lutto nel mondo della Sanità: si è spento il dr. Giuseppe Malizia, direttore dell’unità operativa complessa di Gastroenterologia dell’Ospedale Cervello, responsabile del Centro hub della rete regionale per l’epatite C e punto di riferimento per la colangite biliare primitiva e per le malattie metaboliche del fegato NAFLD-NASH. Da Villa Sofia-Cervello arriva il cordoglio per la prematura scomparsa: «A nome di tutti i dipendenti- afferma il commissario straordinario dell’azienda ospedaliera palermitana Roberto Colletti, congiuntamente a tutta la direzione strategica- manifestiamo sincera vicinanza alla famiglia del dr. Giuseppe Malizia ed esprimiamo vivo cordoglio per la sua scomparsa. Malizia storicamente ha rappresentato un punto di riferimento valente e assai qualificato per la nostra azienda. Lascia un grande vuoto in tutti noi per la sua grande levatura umana e professionale».

Giuseppe Malizia aveva conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia, nonché la specializzazione in Malattie dell’Apparato Dirigente, presso l’Università degli Studi di Palermo. Oltre a significative esperienze estere, tra cui si ricordano in particolare quella di ricercatore presso la Respiratory & Critical Care Division della Washington University di St. Louis, U.S.A.- dove si era occupato del ruolo dei fattori di crescita nei meccanismi fibrogenetici della cirrosi epatica e della fibrosi polmonare idiopatica- e quella di ricercatore presso il dipartimento di Medicina del ST. James’s University Hospital di Leeds (Gran Bretagna) nel campo dei meccanismi immunologici nella malattia celiaca e nelle malattie infiammatorie croniche intestinali, oltre che in quello dei sistemi computerizzati di predizione nel sanguinamento digestivo superiore, era stato, altresì, anche responsabile per l’Italia e membro del project management group del COMAC-BME Project on Objective Medical Decision Making in Acute Abdominal Pain (AAP1).

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche