Lombardo (Mpa): «Asp di Catania, arriva il via libera alla disponibilità di 10 milioni bloccati da anni»

22 Aprile 2016

Si tratta di fondi spettanti al personale e che erano rimasti congelati in attesa di direttive dell'assessorato alla Salute.

 

di

CATANIA. Si sblocca dopo ben cinque anni la vicenda dei 10 milioni di euro per i dipendenti dell’Asp di Catania che erano “congelati” dal 2011, in attesa che l’Assessorato per la Sanità emanasse le direttive sull’utilizzo dei fondi contrattuali del personale.

L’assenza di chiarezza sui criteri da utilizzare aveva infatti bloccato l’utilizzo di queste somme spettanti al personale.

Ad annunciare la buona notizia per dirigenti e personale dell’Azienda sanitaria è Toti Lombardo, (nella foto) che da settimane aveva avviato in tal senso una interlocuzione con gli uffici di piazza Ziino, al fine di risolvere il problema, così come riportato in un precedente articolo di Insanitas.

«Finalmente- dichiara il parlamentare del MpA- grazie alla disponibilità dell’assessore Gucciardi e del dirigente Gaetano Chiaro, è stata trovata la soluzione perché dalla prossima settimana l’Asp riceva l’autorizzazione all’utilizzo di quei soldi, che da cinque anni venivano negati ai dipendenti».

«Allo stesso tempo si ristabilisce- conclude Lombardo- una situazione di uguaglianza di diritto fra il personale dell’Asp Catanese e quello di altre aziende che già negli anni scorsi avevano ricevuto i pagamenti spettanti».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV