vaccino

Lo scoop di Report: L’Inghilterra ha un vaccino e lo farà produrre in Italia

11 Maggio 2020

Un'azienda di Pomezia pronta a produrre in serie le prime 200 mila dosi. Questa sera il servizio completo su Rai 3

 

di

Un’esclusiva del programma di Rai 3 “Report” che andrà in onda questa sera alle 21.30 svela una notizia che potrebbe rappresentare la svolta nella lotta al Covid-19. Nel corso di un’intervista rilasciata all’inviata Chiara De Luca, Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato della società IRBM di Pomezia ha confermato che il governo inglese avrebbe già incaricato la sua azienda di produrre “a tutto spiano”. “Verrà distribuito prioritariamente alla popolazione inglese e italiana e poi al resto del mondo – confida Piero Di Lorenzo alla giornalista.

La IRBM è stata scelta dal governo inglese perché sta già collaborando con la Oxford University alla realizzazione del vaccino per il Covid-19  Di Lorenzo ha ricordato che la proprietà intellettuale del vaccino è dell’Università di Oxford: “La Oxford University, con i finanziamenti presi dal Cepi e da altri finanziatori, ha sintetizzato il gene della proteina spike ed ha quindi la proprietà intellettuale di questa costruzione del vaccino. Ci ha chiamato affinché mettessimo a disposizione i nostri laboratori e la nostra esperienza, quindi noi continueremo a produrre questo vaccino, vediamo in che misura e per quali territori. Ce lo dirà Oxford”.

Di Lorenzo ha anche affermato di averne parlato con il Governo italiano: «Ne ho parlato con i nostri governanti, sono disperati. Perché senza vaccino non se ne esce». Siccome la competizione sarà notevole «penso che interverranno pesantemente i governi – ha aggiunto Di Lorenzo -le prime 200 mila dosi chi le usa? Ci sarà una bella competizione. Il problema è mettere la bandierina sulla luna». Report ha chiesto al ministero della Salute quali rapporti intercorrano con il gruppo IRBM in relazione al vaccino contro il Covid-19 che la stessa IRBM sta producendo per conto dello Jenner Institute di Oxford, se il dicastero stia valutando l’eventualità di acquistare questo vaccino e a quali condizioni essendo questo ancora in fase sperimentale: ha risposto che non intercorre alcun rapporto.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV