Case di cura

La buona Sanità

L’Istituto Clinico “COT” tra gli “Ospedali di Eccellenza 2024”

In base a una ricerca sulla qualità delle strutture italiane dell’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza ITQF.

Tempo di lettura: 1 minuto

MESSINA. C.O.T. (Cure Ortopediche traumatologiche) è stata inserita tra gli “Ospedali di eccellenza 2024”, in una ricerca sulla qualità delle strutture italiane dell’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza ITQF: è una delle poche strutture siciliane menzionate e l’unica a essere presente in tutti i ranking di ortopedia cioè spalla, anca e ginocchio.

Lo studio ha inoltre valutato la Clinica per la sua attività di Ricerca & Sviluppo, caratteristica non comune a tutti gli ospedali “eccellenti”.

«La scelta di puntare sempre alla massima qualità di terapie mediche e cura del paziente hanno premiato la struttura e tutto il suo staff che lavora da anni con serietà e professionalità- afferma Marco Ferlazzo, Presidente di C.O.T e Presidente del Consorzio M.H.I.H.- Lo studio è un risultato importante per chi crede nella qualità dell’offerta sanitaria al sud. La valorizzazione della C.O.T. per le sue attività di ricerca è un riconoscimento anche per gli investimenti che stiamo facendo nel Consorzio M.H.I.H. che permette a molti giovani di restare al sud a lavorare e progettare la medicina del futuro».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche