ASP e Ospedali

L'annuncio

Liste d’attesa, l’Asp di Ragusa ricorre ai privati accreditati per smaltire 7.244 prestazioni

Nell'ambito del Piano straordinario per l'abbattimento e sulla scorta dei finanziamenti ricevuti dall'assessorato della Salute.

Tempo di lettura: 1 minuto

Nell’ambito del Piano straordinario per l’abbattimento delle Liste d’attesa e sulla scorta dei finanziamenti ricevuti dall’assessorato regionale per la Salute, l’ASP di Ragusa, a partire dal 1° luglio, comunica di aver contrattualizzato con alcune strutture convenzionate 7.244 prestazioni diagnostiche, di cui: 1.022 Risonanze magnetiche; 834 Tac; 5.388 Ecografie.

«Si tratta delle prestazioni ritenute maggiormente critiche, che smaltiremo in maniera più celere con l’ausilio degli accreditati- dice il Direttore generale dell’ASP, Giuseppe Drago– Grazie ai fondi stanziati dalla Regione negli anni 2022-23, metteremo a disposizione dell’utenza un numero maggiore di slot per le prenotazioni, garantendo in questo modo la tempestività d’accesso alle cure».

Inoltre, dal 15 marzo scorso, in ottemperanza a una nota della Regione siciliana e al Decreto assessoriale n.212, l’ASP di Ragusa ha istituito un team aziendale per consentire l’accesso dei cittadini ai cosiddetti “percorsi di tutela”, cioè i percorsi alternativi alle prestazioni specialistiche di “primo accesso” nel caso in cui venga superato il tempo massimo di attesa a livello istituzionale. Allo stato attuale sono 137 le istanze pervenute ed evase, di cui 126 garantite nei tempi previsti e 11 rigettate per inappropriatezza della richiesta.

Tutte le indicazioni e la modulistica utili alla presentazione delle istanze sono disponibili sul sito web aziendale: CLICCA QUI.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche