luigi galvano fimmg

Lettera della FIMMG: “Torna per i Medici di Medicina Generale il problema dei DPI”

26 Settembre 2020

Con una lettera inviata all’assessore Razza ed ai direttori generali delle ASP la Fimmg chiede informazioni sulle forniture dei dispositivi di protezione individuale

 

di

Mentre cresce la preoccupazione per la costante crescita del numero di positivi al Covid 19 torna al centro dell’attenzione in Sicilia il tema dei dispositivi di protezione individuale. Con una lettera inviata ieri all’assessore alla Salute Ruggero Razza ed ai direttori generali delle ASP la FIMMG Sicilia chiede informazioni sulle modalità di distribuzione DPI. Dopo la consegna avvenuta a maggio scorso infatti ai medici di medicina generale non è arrivata nessun’altra fornitura. “Di fatto dall’esaurimento di quella prima ed unica fornitura i medici di medicina generale sono andati avanti affrontando a loro spese l’acquisto di DPI” sottolineano dalla segreteria della FIMMG.

“L’art. 5 del D.L. 17/03/2020 n. 18, modificato dalla Legge di conversione 24/04/2020 n. 27, dispone che i dispositivi di protezione individuale sono forniti in via prioritaria ai Medici, compresi quelli con rapporto convenzionale o comunque impegnati nell’emergenza da COVID-19, e agli operatori sanitari e socio sanitari – scrive in una nota Luigi Galvano – Al Commissario Straordinario per l’emergenza COVID-19 sono demandati sia i poteri di acquisizione dei DPI, congiuntamente alla Protezione Civile, che i finanziamenti da erogare alle ASP. Tali finanziamenti possono essere erogati anche alle Aziende che rendono disponibili i dispositivi. Dalla disamina delle norme citate si evince che le Aziende Sanitarie Provinciali, sia direttamente, che per il tramite del finanziamento disposto dal Commissario Straordinario, hanno l’obbligo di dotarsi dei dispositivi di protezione individuale da fornire in via prioritaria ai Medici anche convenzionati con l’SSN. Si chiede all’Assessore e alle ASP, pertanto, i tempi e le modalità del percorso amministrativo seguito, per essere in condizione di fornire i DPI ai Medici e le modalità con cui li forniranno. La presente richiesta – conclude Galvano – assume particolare rilevanza in considerazione dell’insorgere di numerosi casi e focolai di COVID-19 in Sicilia e dell’imminente inizio della campagna di vaccinazione antinfluenzale.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV