Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Insanitas TV

L'intervista video/2

Le vaccinazioni? Corsello: «Fondamentali per la prevenzione delle malattie infettive»

La seconda parte dell'intervista video di Insanitas al professore Giovanni Corsello, già presidente della Società Italiana di Pediatria (Sip). Tra i temi anche l'allattamento materno e il ruolo del pediatra in realtà caratterizzate da disuguaglianza e da povertà.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Dobbiamo diffondere la cultura delle vaccinazioni, contraddistinta da sicurezza ed efficacia». È l’appello del professore Giovanni Corsello, già presidente della Società Italiana di Pediatria (Sip), il quale durante la seconda video intervista di Insanitas dedicata alla pediatria (clicca qui per la prima parte)  ha evidenziato quanto sia importante mettere da parte qualsiasi timore e incertezze.

«Sono strategiche per la prevenzione delle malattie infettive- ha ribadito- Attraverso l’adesione alle vaccinazioni, abbiamo potuto controllare malattie che altrimenti avrebbero continuato a mietere vittime tra i bambini. Mi riferisco in particolare a malattie storiche, come vaiolo, poliomielite, difterite, che nessuno ormai ricorda più proprio perché le vaccinazioni di fatto le hanno eradicate, almeno dal punto di vista clinico. Ma faccio riferimento anche a malattie considerate magari più lievi, come morbillo, pertosse, malattia meningococcica che senza una vaccinazione adeguata rischiano di dare dei danni permanenti o essere causa di mortalità».

«Quando qualche anno fa- ha puntualizzato Corsello- c’è stata una riduzione delle coperture vaccinali, a seguito della diffusione dei no-vax, con la loro relativa informazione sul web, queste malattie sono riemerse: è aumentato il numero di bambini con forme gravi di pertosse, morbillo e di altre malattie. Ciò conferma la necessità di aderire in modo consapevole alle vaccinazioni, soprattutto in momenti come questi, in cui la diffusione di nuovi virus espone a maggiore rischio di patologia».

«In corso pandemia- ha aggiunto- è stata poi osservata una riduzione delle vaccinazioni a causa della paura di frequentare ambulatori, ospedali e centri vaccinali. E questo non ha contribuito a garantire una buona protezione dei bambini nei confronti delle malattie infettive prevenibili. Nel momento in cui il vaccino è approvato dalle autorità regolatorie, e vale anche per i vaccini anti Covid, è sicuro.  Le vaccinazioni sono una pietra miliare della strategia di prevenzione».

Nel corso della video intervista sono stati affrontati, tra i temi, l’allattamento materno e il ruolo del pediatra in realtà caratterizzate da disuguaglianza e da povertà.

«Il pediatra- ha precisato il professore Corsello- oggi deve anche svolgere il ruolo importante di mediatore di salute e di benessere: promuovere e tutelare i diritti dei bambini, partendo da quelli più fragili e da quelli che hanno più bisogno dell’intervento delle istituzioni e del sistema sanitario».

CLICCA QUI PER L’INTERVISTA VIDEO

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati