coronavirus

L’annuncio del Capo della Protezione Civile Borrelli: “A casa anche l’1 maggio”

3 Aprile 2020

"La cosiddetta 'fase 2' di convivenza con il coronavirus potrebbe iniziare a metà maggi, anche se al momento non c'è alcuna certezza" ha precisato Borrelli

 

di

Dopo Pasqua e Pasquetta, anche  l’1 maggio lo passeremo chiusi in casa? “Credo proprio di sì, non credo che passerà questa situazione per quella data. Dovremo stare in casa per molte settimane”. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli a ‘Radio Anch’io’ su Rai Radio 1 ribadendo la necessità di avere “comportamenti rigorosissimi”. Il coronavirus, ha aggiunto, “cambierà il nostro approccio ai contatti umani e interpersonali, dovremo mantenere le distanze” per diverso tempo. “Dobbiamo andare avanti con il massimo rigore” ha ribadito il capo della Protezione Civile a ‘Circo Massimo’ su Radio Capital rispondendo a chi gli chiedeva quando fosse possibile una ripartenza. “Dobbiamo usare misure forti e precauzionali” ha aggiunto, anche perché non è esclusa la possibilità che vi possa essere un ritorno del virus, come dimostrano le nuove misure in Cina. La cosiddetta ‘fase 2’ di convivenza con il coronavirus potrebbe iniziare a metà maggio ha concluso Borrelli – anche se al momento non c’è alcuna certezza”

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV