Emergenza urgenza

Per la prima volta

Lampedusa, in arrivo una postazione medicalizzata del 118

Sarà attivata entro il 15 settembre 2023 in base a un'intesa sottoscritta tra Regione Siciliana, Seus 118 ed INMP.

Tempo di lettura: 1 minuto

Per la prima volta Lampedusa avrà una postazione medicalizzata del 118. Sarà attivata entro il 15 settembre 2023 in base a un’intesa tra Regione Siciliana, Seus 118 ed Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà.

Su mandato specifico del Ministero della Salute, l’INMP finanzierà i circa 2 milioni e 258 mila euro necessari per la durata iniziale dell’accordo, cioè fino al 31 agosto 2025. L’intesa, fortemente voluta dal presidente della Regione Renato Schifani, è stata sottoscritta da Salvatore Iacolino (dirigente generale della Pianificazione Strategica dell’Assessorato regionale alla Salute), Riccardo Castro (presidente della Seus 118) e Cristiano Camponi (direttore generale dell’INMP).

La disponibilità dell’ambulanza e degli autisti-soccorritori sarà garantita dalla Seus, mentre toccherà alla Regione fare lo stesso relativamente al personale sanitario. L’accordo, di durata biennale ed eventualmente rinnovabile per altri 36 mesi, attua la norma “Decreto Flussi” inserita su iniziativa de Ministro della Salute “per garantire tempestività ed efficienza negli interventi di emergenza-urgenza a tutela della salute degli abitanti dell’isola e della popolazione migrante”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche