ASP e Ospedali

Il servizio dell'Asp di Palermo

Lampedusa e Ustica, al via l’ossigenoterapia iperbarica

Per chi è affetto da patologie croniche come osteomieliti, ulcere delle estremità (piede diabetico) o sordità improvvisa.

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Asp di Palermo ha attivato i trattamenti di ossigenoterapia iperbarica nelle isole di Lampedusa ed Ustica. Il nuovo servizio, assicurato dall’UOS Coordinamento Camere Iperbariche che afferisce alla UOC Terapia Intensiva di Partinico, è rivolto a chi è affetto da patologie croniche come osteomieliti, ulcere delle estremità (piede diabetico) o sordità improvvisa.

«L’ossigenoterapia iperbarica nelle isole di Lampedusa e Ustica- spiega il Direttore della UOC di Terapia Intensiva di Partinico, Sandro Tomasello– allarga il ventaglio dell’offerta sanitaria e permette al cittadino di potere gestire la propria patologia nella sua sede di residenza evitando spostamenti costosi e molto impegnativi (un trattamento può prevedere anche 60 sedute in camera iperbarica, ndr). Il servizio viene garantito durante il periodo estivo di attivazione delle camere iperbariche che, finora, era limitato alle sole urgenze iperbariche (dall’1 maggio al 31 ottobre) e che negli anni ha permesso di salvare tantissime vite evitando, anche, postumi neurologici invalidanti».

Il primo trattamento è stato eseguito questa mattina a Lampedusa in un paziente che in precedenza aveva avviato il percorso terapeutico iperbarico in una struttura di Palermo.

Per accedere al servizio è necessario contattare il centro iperbarico di Partinico (UOS Coordinamento Camere Iperbariche con responsabile il dottore Giuseppe Aiello) al numero 0918911559 o agli indirizzi di posta elettronica: giuseppe.aiello@asppalermo.org o subiperbarica.partinico@gmail.com.

Il paziente dovrà presentarsi nei centri iperbarici di Ustica o Lampedusa con le seguenti prescrizioni del medico curante: 1) Visita generale (Primo Accesso) cod. 897; 2) Ossigenazione Iperbarica (cod. 9395).

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche