Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Coronavirus

Lampedusa e Linosa, superata quota 76 per cento di vaccinati

Aumentato di 10 punti percentuale in 3 giorni il numero di chi ha avuto almeno una dose nelle Pelagie. Il dg dell'Asp di Palermo: «L’azione di sensibilizzazione sta consentendo di recuperare anche coloro i quali non avevano risposto agli appelli precedenti».

Tempo di lettura: 2 minuti

È aumentato di 10 punti percentuale in 3 giorni il numero di vaccinati con almeno una dose nelle Pelagie. Sono complessivamente 686 le somministrazioni effettuate da martedì pomeriggio a questa mattina nei due centri provvisori realizzati dall’Asp di Palermo, prima nell’Istituto Luigi Pirandello e poi nei locali del Poliambulatorio di Contrada Grecale. Dal 66,20% dei vaccinati con una dose, si è rapidamente passati al 76,21% di oggi, grazie ad un’attività che ha coinvolto, prima gli studenti ed il personale docente e non docente, e poi tutto il resto della popolazione over 12. Gli immunizzati (ciclo completo di vaccinazione) sono, invece, passati da 60,73% a 62,79%.

«I periodici interventi effettuati sia Lampedusa che a Linosa– ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp del capoluogo, Daniela Faraoni– hanno consentito di somministrare almeno una dose di vaccino a trequarti della popolazione residente. Sono moltissime le prime dosi a conferma che l’azione continua e costante di sensibilizzazione della popolazione sta consentendo di recuperare anche coloro i quali non avevano risposto agli appelli precedenti. Torneremo nelle Pelagie il 23 settembre e lo faremo periodicamente per consentire a tutti, anche ai turisti, di vaccinarsi».

Delle 686 somministrazioni fatte in 3 giorni nelle Pelagie, 141 hanno riguardato gli studenti dell’Istituto Pirandello. Sono state, complessivamente, 567 le prime dosi ed 119 le seconde. A Linosa (nella foto)  in 32 si sono vaccinati consentendo di raggiungere il 90% di coloro i quali hanno ricevuto almeno un dose di siero. Tra questi anche due over 80 che, finora, non si erano vaccinati.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati