Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Emergenza urgenza

La nota del deputato dell'Ars

L’ambulanza medicalizzata di Sortino? Vinciullo: «Abbiamo vinto la nostra battaglia, non sarà tolta»

La nota del presidente della Commissione Bilancio dell'Ars

Tempo di lettura: 2 minuti

SIRACUSA. «L’ambulanza medicalizzata di Sortino non si tocca, resterà a tutela del territorio come giusto che sia. Lo ha assicurato l’assessore Gucciardi, a cui va il nostro ringraziamento, insieme al vicepresidente dell’Ars Giuseppe Lupo e al presidente della Regione, Rosario Crocetta».

Lo comunica Vincenzo Vinciullo (presidente della Commissione Bilancio all’Ars) aggiungendo: «È stato premiato il lavoro di squadra che ha visto insieme il sindaco Vincenzo Parlato, Nello Bongiovanni e a quanti si sono uniti a questa che non è stata una battaglia di campanile ma di civiltà giuridica e sanitaria a tutela di un territorio lontano dagli ospedali della provincia, che non poteva essere sguarnito di un’ambulanza medicalizzata che ha funzionato anche nell’interesse dei centri vicini a Sortino».

«Devo prendere atto della particolare intelligenza politica del sindaco Vincenzo Parlato e di Nello Bongiovanni, che hanno messo da parte ogni diversità di vedute per impegnarsi in questa battaglia che si è conclusa positivamente per i cittadini di Sortino», sottolinea Vinciullo.

E lo stesso sindaco afferma: «L’azione della mia Amministrazione Comunale, la concertazione con la deputazione regionale, nella persona dell’On. Vinciullo e la sensibilità dimostrata dall’assessore Gucciardi , hanno dato i risultati sperati. L’ambulanza medicalizzata era una necessità assoluta per la comunità di Sortino a cui non potevamo assolutamente rinunciare».

«Solo l’idea di poter essere privati dell’ambulanza medicalizzata- dichiara Nello Bongiovanni- era una proposta assurda che non ho mai accettato fin dal primo momento e che mi ha visto , insieme agli amici di Sortino al Centro e all’Amministrazione Comunale, impegnato a difendere la mia comunità e quanti hanno bisogno di una assistenza immediata in caso di urgenza sanitaria».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati