Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Il documento tradotto

La Regione adotta le direttive dell’Oms per la sicurezza degli operatori sanitari

Fabio Trombetta, esperto di sicurezza del lavoro in ambito sanitario e Presidente della Scuola di formazione “Silvia Mascolino”, sottolinea: «Un importante strumento di prevenzione a favore di una categoria esposta e data tutelare».

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha reso disponibile il documento “Valutazione del rischio e gestione dell’esposizione degli operatori sanitari nel contesto del COVID-19” di cui alleghiamo una versione appositamente tradotta in italiano per i lettori di Insanitas.

È un documento in costante aggiornamento, sia per le conoscenze scientifiche che sopravvengono giornalmente, sia per le complesse criticità procedurali che emergono a livello mondiale durante l’emergenza in corso.

Il dottore Fabio Trombetta, esperto di sicurezza del lavoro in ambito sanitario e Presidente della Scuola di formazione “Silvia Mascolino”, sottolinea: «L’adozione del documento redatto dall’OMS da parte delle strutture sanitarie che ospitano pazienti COVID-19, benché possa costituire un appesantimento degli adempimenti in un momento già di grave tensione e stress, è un importante strumento di prevenzione a favore degli operatori sanitari, presenti e futuri, che sono in questo momento la categoria più esposta e da tutelare».

Trombetta aggiunge: «Esso consentirà anche di avviare quel “Registro degli esposti” che ci consentirà di comprendere meglio quali siano le criticità del sistema prevenzionistico e ridurre, ci auguriamo, il rischio lavorativo».

Clicca qui per il documento “Valutazione del rischio e gestione dell’esposizione degli operatori sanitari nel contesto del COVID-19.

La Regione Siciliana si è ufficialmente adeguata alle direttiva emanata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità con una circolare emanata eri (30 marzo 2020) dall’Assessorato della Salute ed inviata a tutti i direttori generali di Asp e Ospedali Siciliani, contenente “indicazioni per il corretto utilizzo dei DPI nell’assistenza dei soggetti positivi al Covid-19 all’interno di aree amministrative, di degenza, ambulatoriali ospedalieri e del territorio, ambulanze o mezzi di trasporto”.

Il documento contiene indicazioni dettagliate per i soggetti maggiormente a rischio che, si legge nella nota “sono coloro che sono stati a contatto stretto con pazienti Covid-19 positivi, in primis gli operatori sanitari impegnati nell’assistenza diretta e il personale di laboratorio addetto alla manipolazione dei campioni biologici di un caso Covid-19. Risulta pertanto fondamentale – continua la nota – che tutti gli operatori siano opportunamente formati e aggiornati in merito ai rischi di esposizione al virus”.

Clicca qui per scaricare la circolare dell’Assessorato 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati