La nascita ai tempi del Coronavirus: la mamma in sala parto, il papà con il tablet

14 Aprile 2020

All'ospedale di Modica un collegamento con il tablet ha permesso al giovane padre di assistere alla nascita della sua prima figlia.

 

di

L’attesa per il parto, tra timori e visite annullate. La programmazione che richiede la presenza accanto di una persona cara: il marito o il compagno per l’arrivo di quello che rappresenta, per la donna, un momento unico e straordinario, quello del parto. Al tempo del Covid-19 tutto è cambiato anche quel “momento”.

E allora la donna si affida, ancora di più, al rapporto di fiducia con il ginecologo che la rassicura e la fa sentire “speciale”.

Ma all’ospedale di Modica si è voluto fare qualcosa di più per accogliere una nuova vita. Un collegamento con il tablet ha permesso al giovane padre, di assistere alla nascita della sua prima figlia.

Attimi che restano scolpiti nella mente, sempre, ma oggi più di prima e quel video resterà nell’archivio della vita della piccola che un domani vedrà come si nasceva al tempo di Covid-19.

Il dottore Giovanni Cavallo, direttore ff del reparto di Ostetricia e Ginecologia ha trasformato questa occasione di difficoltà in una occasione di gioia anche se un po’ a distanza. «Il suo sorriso e la gioia di quella giovane madre mi ha profondamente segnato», ha dichiarato.

TAG PER QUESTO ARTICOLO:

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV