Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Consegnata una relazione all'assessorato alla Salute

La morte del piccolo Andrea, l’Asp di Trapani: «A Marsala hanno agito con prontezza»

Il direttore generale Fabrizio De Nicola: «Abbiamo consegnata una relazione all'assessorato alla Salute. Dal resoconto emerge come i sanitari dell'ospedale siano intervenuti con professionalità e dedizione». Interviene pure l'assessore Gucciardi: «Su questa tragica vicenda il servizio sanitario pubblico ha offerto un percorso assistenziale molto corretto, sia a Palermo che a Marsala».

Tempo di lettura: 2 minuti

TRAPANI. «Abbiamo consegnato ai vertici dell’assessorato regionale alla Salute la relazione dettagliata degli eventi verificatisi la sera del 9 aprile scorso al presidio ospedaliero Paolo Borsellino di Marsala, riguardanti il caso del piccolo paziente Andrea Mistretta, predisposta dalla direzione sanitaria del nosocomio. Assessore e assessorato, con cui, istante per istante, c’è stata in questa vicenda una stretta interlocuzione e collaborazione».

Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabrizio De Nicola (nella foto), aggiungendo: «Dal resoconto emerge come i sanitari del pronto soccorso, dell’anestesia e rianimazione e della radiodiagnostica siano intervenuti con prontezza, professionalità e dedizione. Essere quasi posti all’indice è stato mortificante per il personale dell’ospedale”.

«Per questo ci ha fatto molto piacere il riconoscimento che il papà del piccolo Andrea ha fatto pubblicamente, sulla bontà dell’operato dei medici e del personale ospedaliero di Marsala. A lui a alla sua famiglia va il nostro commosso cordoglio, perché non riuscire a salvare una vita umana, specie quella di un bimbo, è una perdita anche per tutti noi».

«Riguardo le ore precedenti all’arrivo al pronto soccorso del piccolo paziente- ha concluso De Nicola- voglio solo specificare che il pediatra cui i genitori si sono recati per un consulto, non era il pediatra di libera scelta del distretto sanitario di Marsala, ma uno specialista che svolgeva attività libero-professionale».

Ed interviene nuovamente anche l’assessore alla Salute, Baldo Gucciardi: «Sulla tragica vicenda del piccolo Andrea Mistretta il servizio sanitario pubblico ha offerto un percorso assistenziale molto corretto. Desidero esprimere un plauso a tutta la catena assistenziale messa in atto dagli operatori sanitari del Servizio Sanitario Regionale che, da Marsala a Palermo, hanno offerto comportamenti ineccepibili sul piano professionale e sotto l’aspetto umano e della sensibilità».

Dice ancora Gucciardi: «Le verifiche ispettive da me attivate ed i relativi risultati sono oggetto di puntuale comunicazione all’autorità giudiziaria. Non posso non rammaricarmi per i tristi tentativi di speculazione e strumentalizzazione da parte di taluni che, senza alcuna reale e precisa conoscenza di fatti e circostanze, hanno mancato di rispetto al piccolo paziente, al Servizio sanitario pubblico ed alla abnegazione professionale ed umana degli operatori sanitari».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati