Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
risk manager

Dal palazzo

L'annuncio

La giovane morta all’ospedale Cannizzaro, l’assessore Razza: «Avviata indagine conoscitiva»

La svolgerà il nuovo amministratore unico del Seus Roberto Colletti. I risultati saranno trasmessi alla procura della Repubblica presso il tribunale di Catania.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Faremo chiarezza sulla morte della giovane donna avvenuta all’Ospedale Cannizzaro di Catania». Lo ha detto l’Assessore alla Salute Ruggero Razza (nella foto), dopo il decesso di Emanuela Pulvirenti, trentunenne di Giarre, avvenuto due giorni fa nel reparto rianimazione del nosocomio catanese.

«Ho chiesto di disporre verifiche da parte dell’ufficio vigilanza e controllo per comprendere cosa sia accaduto e se esistono precise responsabilità. Stamattina ho incontrato il nuovo amministratore unico del Seus, Roberto Colletti, che avvierà un’indagine conoscitiva sui fatti avvenuti- ha aggiunto Razza- I risultati saranno trasmessi alla procura della Repubblica presso il tribunale di Catania».

Alcuni familiari della giovane hanno affermato che sarebbe stata soccorsa da un’ambulanza del 118 ti tipo base, cioè senza il medico a bordo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati