Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Case di cura

Il servizio video

La Fials Palermo: «Unico contratto di lavoro per Sanità pubblica e privata»

Il servizio di Insanitas. Secondo il sindacalista Giuseppe Angiletti «la preintesa siglata nelle scorse settimane lascia il tempo che trova».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «La Sanità pubblica e quella privata non dovrebbero avere contratti di lavoro diversificati. Pertanto, la preintesa siglata nelle scorse settimane lascia il tempo che trova».

È quanto afferma Giuseppe Angiletti, segretario aziendale della Fials a “Giglio”, in riferimento alla questione del rinnovo del contratto di lavoro della Sanità privata, aggiungendo: «Bisogna partire dal contratto di sanità pubblica del 2018».

I lavoratori della Sanità privata stanno vivendo una situazione di grande disagio e difficoltà, conseguenza dello stato di stallo successivo al raggiungimento della preintesa.

Quest’ultima, infatti, salutata con grande entusiasmo e vista come un tassello decisivo ai fini del rinnovo del contratto dopo una trattativa durata più di due anni e mezzo, tra organizzazioni sindacali e parti datoriali, finora non è stata seguita dalla firma definitiva.

In queste ultime settimane diverse le manifestazioni di protesta dei lavoratori della Sanità privata in tutto il territorio nazionale: anche a Palermo si è tenuto un sit-in, davanti alla clinica Candela.

L’approfondimento nell’intervista video di Insanitas a Giuseppe Angiletti.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati