ibla soccorritori 118 Ortigia precari livelli occupazionali cda seus snami

La Fials denuncia: «Due soccorritori del 118 aggrediti a calci e pugni in provincia di Catania»

26 Nov 2018

La nota del coordinamento regionale del sindacato. Scatta la denuncia alla Forze dell'Ordine.

 

di

CATANIA. Due operatori della Seus, gestore del 118 in Sicilia, sono stati aggrediti durante un soccorso in provincia di Catania. Lo rende noto il coordinamento regionale Fials 118, sottolineando che entrambi (un uomo e una donna) prestano servizio presso la postazione di San Giovanni Galermo.

L’episodio, poi denunciati alle forze dell’Ordine, sarebbe avvenuto presso l’abitazione dello stesso aggressore, nel pomeriggio di sabato scorso nel comune di Tremestieri Etneo (CT).

“Pare che, all’arrivo dei Soccorritori sul posto, l’uomo si sia scagliato loro contro, con calci e pugni e lancio di oggetti. Subito dopo ha scaricato la propria rabbia contro l’Ambulanza stessa, dove i due operatori erano riusciti a rifugiarsi per chiedere aiuto alle forze dell’ordine, giunte sul posto dopo circa un’ora”.

La Fials sottolinea: “Nel porgere la nostra solidarietà ai dipendenti, chiediamo al Prefetto di Catania di essere convocati, al fine di porre in essere misure preventive in favore degli equipaggi di Soccorso in circostanza di particolari interventi, estendendo ovviamente tali misure a tutta la Sicilia”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV