Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
camici bianchi rimborsi

Dal palazzo

Apprezzamento della FNOMCeO

Italia, istituita la giornata nazionale dei camici bianchi

Ok della Commissione Affari Costituzionali del Senato. Si festeggerà ogni anno il 20 febbraio

Tempo di lettura: 2 minuti

“Accogliamo con soddisfazione la proposta di istituire una Giornata in onore di tutti gli operatori sanitari. È giusto e meritorio ricordare il sacrificio di tanti medici, infermieri, farmacisti, ostetrici, di tutti i professionisti e gli operatori sanitari e socio-sanitari e dei volontari che hanno messo a rischio la loro vita nel corso della pandemia di COVID-19”.

Così il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (FNOMCeO), Filippo Anelli, accoglie l’approvazione, avvenuta ieri all’unanimità da parte della Commissione Affari Costituzionali del Senato, in sede deliberante, del Disegno di Legge che istituisce la “Giornata dei camici bianchi”. Prevista per il 20 febbraio, la Giornata sarà un “momento per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio del personale medico, sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato nel corso della pandemia da Coronavirus nell’anno 2020”.

“L’iniziativa di dedicare una giornata ai professionisti sanitari vittime del Covid, a quelli che sono si sono contagiati sul lavoro – e sono ormai quasi 30mila, l’11% di tutte le persone colpite – ma anche a tutti i professionisti e gli altri attori della salute che, con abnegazione e spirito di sacrifico, hanno contributo a gestire l’emergenza merita tutto il nostro sostegno – continua Anelli -. Credo che sia importante che i nostri concittadini, almeno una volta l’anno, si fermino a riflettere sull’importanza della professione medica e delle professioni sanitarie. Le nostre professioni sono quelle che garantiscono i diritti: in primo luogo il diritto alla salute. Le nostre competenze, peculiari e sinergiche, i nostri principi liberamente e autonomamente condivisi, i nostri valori comuni e identitari, che si identificano nei capisaldi della Carta costituzionale e in quelli del nostro Servizio Sanitario nazionale, possono e devono essere per i cittadini lo strumento efficace ed essenziale per realizzare i diritti assegnati dalla Costituzione. È significativo che il Parlamento, così come il Governo, riconosca il ruolo portante del capitale umano per il Servizio Sanitario Nazionale”

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati