Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

L'iniziativa

Isole minori, approvata in Commissione Salute la risoluzione per fronteggiare la carenza di personale

Ha come prima firmataria Elvira Amata e impegna il governo a sollecitare le aziende sanitarie a procedere alla stipula di convenzioni per fornire le professionalità carenti.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. È stata approvata in commissione salute all’Ars la risoluzione che ha come prima firmataria Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d’Italia, che impegna il governo regionale a valutare  l’opportunità di sollecitare le aziende nella cui competenza rientrano i presidi delle isole minori a procedere alla stipula di apposite convenzioni per fornire le professionalità carenti, disciplinandone in linea con le previsioni e i contenuti del contratto di lavoro i turni, i limiti orari d’impiego il compenso e le modalità di svolgimento.

Inoltre, con il documento si chiede anche al governo di valutare anche la possibilità di definire ed approvare apposite convenzioni con le scuole di specializzazione di area medica dell’Università di Palermo e di Messina, con il Policlinico Universitario di Palermo e con quello di Messina, per utilizzare i tirocinanti-specializzandi anche nei presidi delle isole minori.

«Vi sono particolari zone del nostro territorio in cui i presidi ospedalieri ed i servizi territoriali patiscono una cronica carenza di personale, con inevitabili ricadute negative nella qualità dei servizi offerti a livello decentrato- spiega Elvira Amata- La situazione è rimasta tale, nonostante l’emergenza Covid e gli sforzi del vari management aziendali di dare concrete risposte alle varie comunità. Ormai da troppo tempo i presidi delle isole minori della Sicilia vivono una situazione di perenne precarietà ed emergenza e non riescono a reperire le necessarie risorse umane, a fronte di procedure concorsuali bandite per la copertura di specifici posti vacanti in pianta organica nelle discipline assistenziali fondamentali».

Nel corso dei lavori, l’onorevole Amata ha sottoscritto anche la risoluzione del collega Antonio De Luca che prevede la mobilità extraregionale per il personale sanitario siciliano che, volendo rientrare nell’Isola, decide di trasferirsi nelle isole minori e nelle zone disagiate da altre regioni.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche