Ismett, l’Arcivescovo di Palermo benedice i nuovi spazi per i pazienti

19 Maggio 2017

La visita di Mons. Corrado Lorefice nei locali del Centro Cuore inaugurati alcuni giorni fa.

 

di

PALERMO. L’Arcivescovo di Palermo, Mons. Corrado Lorefice, ha visitato oggi i nuovi locali del Centro Cuore, inaugurati presso Ismett il 16 maggio. L’Arcivescovo che  per precedenti impegni non aveva potuto prendere parte alla manifestazione per i 20 anni dell’Istituto ha, così, potuto benedire i nuovi spazi dedicati ai pazienti.

Trentatré nuovi posti letto (10 dedicati ai pazienti pediatrici e 23 ai pazienti adulti) realizzati all’interno del reparto appena ristrutturato e collegato con l’edificio principale di ISMETT attraverso un avveniristico ponte. Nel corso della sua visita, l’Arcivescovo è stato accompagnato dal Direttore di Istituto, Angelo Luca, ed ha incontrato parecchi pazienti adulti e bambini ricoverati ed alcuni degli operatori sanitari che lavorano presso l’Istituto.

«Si percepisce in questa struttura una grande energia- ha sottolineato l’Arcivescovo parlando con i dipendenti di Ismett-  Una struttura di questo tipo non potrebbe esistere senza un grande spessore umano, spessore che è evidente in tutto il personale di questo centro. L’energia e la forza che si sprigiona dimostra che l’uomo non è solo un ammasso di cellule ma è qualcosa di più».

L’Arcivescovo Lorefice ha, inoltre, visitato il reparto di Terapia Intensiva intitolata al Cardinale Salvatore Pappalardo, uno dei padri fondatori dell’Ismett ed il reparto di Pediatria. Si è soffermato a parlare con i pazienti e con i loro parenti, donando loro una parola di conforto.

«La grandezza di questa struttura- ha continuato Mons. Lorefice- risiede nel riconoscere le capacità dell’altro, del collega che con voi lavora e trasformare questa consapevolezza in forza. Si percepisce quella che è una parola umana ma che ha tanto da dire per i pazienti».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV