ASP e Ospedali

La nota

Ismett, la Fials: «Bene il bonus di mille euro ai dipendenti»

Il sindacato ha apprezzato la piattaforma che definisce «all'avanguardia» e che consentirà di collegarsi e sfruttare i benefit come buoni carburante o rimborsi.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Un bonus da mille euro per i dipendenti dell’Ismett da utilizzare per bonus e rimborsi di vario tipo. È la piattaforma presentata dall’amministrazione ai sindacati che trova il favore della Fials. Il sindacato ha apprezzato e rivolge un plauso alla piattaforma che definisce «all’avanguardia» e che consentirà agli operatori sanitari di collegarsi e sfruttare i benefit come buoni carburante o rimborsi a vario titolo.

«Per la Fials- spiega il commissario del sindacato a Palermo, Giuseppe Forte– questo momento di confronto all’Ismett rappresenta un ulteriore passo avanti nel percorso di crescita della nostra organizzazione sindacale, che continua a espandersi in tutte le aziende della città e della provincia. La piattaforma presentata dai vertici dell’Istituto rappresenta certamente un’eccellenza nel campo del welfare aziendale».

Forte, assieme ad Antonino Ruvolo, è intervenuto anche in merito alla questione delle progressioni economiche al momento bloccate. La Fials ha proposto il pagamento di una tantum riassorbibile e l’amministrazione ha dichiarato la disponibilità di studiare l’ipotesi.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche