Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

L'annuncio

Ismett 2 e nuovo ospedale di Siracusa, da Roma via libera al finanziamento

Il Nucleo investimenti del ministero della Salute lo ha approvato definitivamente. Le due opere sono previste nella programmazione del governo Musumeci.

Tempo di lettura: 2 minuti

La realizzazione del nuovo ospedale di Siracusa e dell’Ismett 2 di Carini, previsti nella programmazione del governo Musumeci, saranno finanziati. Il Nucleo investimenti del ministero della Salute, al termine di una lunga istruttoria- cui ha fornito un contributo determinante l’assessorato della Salute con il dipartimento della Pianificazione strategica – ha infatti approvato definitivamente il finanziamento delle due nuove e importanti infrastrutture sanitarie. Complessivamente si tratta di 200 milioni di euro per Siracusa e 160 milioni di euro per il nuovo ospedale di Upmc-Ismett a Carini.

«Gli investimenti approvati- sottolinea il governatore siciliano- si aggiungono all’Accordo di finanziamento già sottoscritto tra la presidenza della Regione e il Ministero, per il valore di oltre 240 milioni di euro, e con questi il lavoro di rinnovo della nostra edilizia sanitaria si avvia a essere di portata straordinaria, con 600 milioni di euro complessivi, cui adesso dovranno aggiungersi le procedure per il nuovo ospedale di Palermo. Se penso che in alcuni casi- aggiunge Nello Musumeci– si tratta di opere di cui si discute da decenni, il valore di quest’ulteriore approvazione assume il sapore del riscatto della nostra Isola, che si avvia ad essere dotata di presidi ospedalieri di primo piano».

Le due opere appena approvate avranno entrambe i progetti definitivi pronti entro l’anno e finalmente potranno essere bandite le gare di esecuzione. Il prossimo passaggio formale sarà il parere del Ministero dell’Economia e, quindi, la firma dell’Accordo di programma integrativo.

«Poiché non ci accontentiamo di questo risultato e il programma di governo prevede il finanziamento di altre strutture- conclude il presidente della Regione- ho dato mandato al dipartimento competente di procedere celermente per Palermo e per le altre province, tenuto conto che oltre ai progetti già approvati sono in corso anche le gare per ulteriori nosocomi, a partire dal completamento del nuovo ospedale di Ragusa».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati