Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

I dettagli

Irccs Bonino Pulejo, stabilizzazione per 40 operatori socio-sanitari

Si tratta del primo step di un iter che prevede l’inserimento in organico di altre risorse umane come infermieri, fisioterapisti e logopedisti.

Tempo di lettura: 2 minuti

MESSINA. È un giorno di festa e di speranza per l’IRCCS Centro Neurolesi “Bonino Pulejo”. Oggi, infatti, presso l’auditorium “Sofia Pulejo” della Presidio Casazza, sono stati stabilizzati a tempo indeterminato 40 Operatori Socio Sanitari.

Primo step di assunzioni quello odierno, che prevederà l’inserimento in organico di altrettante risorse umane del comparto quali infermieri, fisioterapisti e logopedisti.

Un risultato importante che si incastra in un percorso di ripresa e ristrutturazione dopo le vicende legate al Covid19 che ha inevitabilmente rallentato le procedure.

Massima la soddisfazione da parte della Dirigenza del “Bonino Pulejo” rappresentata dal Direttore Generale Vincenzo Barone e dal Direttore Scientifico Placido Bramanti.

«Un caloroso augurio a quanti vedranno finalmente coronato il sogno, a lungo inseguito, di vedere riconosciuto i propri diritti e di entrare definitivamente a far parte della struttura per la quale operano già da anni- dichiarano i due dirigenti- La stabilizzazione di queste prime figure precarie è il giusto riconoscimento nei confronti di questi operatori della Sanità, in prima linea da anni impegnati con grande professionalità e spirito di sacrificio per la cura dei nostri degenti».

L’Irccs rimpolpa così un organico altamente qualificato. Sono infatti oltre 1100 le figure professionali operanti tra amministrative, assistenziali e della ricerca.

Si continua, alacremente, a lavorare su più fronti per ripartire con nuovi progetti e attività a supporto dell’utenza in tutte le strutture. Dallo storico Presidio Casazza, prossimo a imponenti lavori di ammodernamento strutturale, il centrale Ospedale Piemonte, il Bioparco di Mortelle destinato ai pazienti più piccoli e le varie sedi Spoke dislocate in tutto il territorio regionale.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati