Irccs “Bonino Pulejo” di Messina, al via reparto di Covid e Neuro-Covid

18 Gennaio 2021

Sarà situato presso i locali di Villa Contino. I nuovi posti letto, in totale 15, per malati Covid a bassa intensità, saranno pronti nel giro di un paio di giorni, andandosi ad aggiungere ai precedenti 8 posti di terapia sub-intensiva, realizzati presso l’Ospedale Piemonte.

 

di

L’Irccs Bonino Pulejo di Messina è prossimo ad attivare un reparto di Covid e Neuro Covid, che sarà situato presso i locali di Villa Contino. I nuovi posti letto, in totale 15, per malati Covid a bassa intensità, saranno pronti nel giro di un paio di giorni, andandosi ad aggiungere ai precedenti 8 posti di terapia sub-intensiva, realizzati presso l’Ospedale Piemonte.

Una previsione che non solo avrà il fine di fornire un supporto in termini di degenza ordinaria, ma che si colloca nell’ambito del progetto nazionale di ricerca “Manifestazioni neurologiche durante infezione da Covid-19”, promosso dalla Società Italiana di Neurologia, a cui hanno preso parte numerosi IRCCS. Il Neurolesi in particolare, sarà l’unico istituto aderente per la Regione Siciliana.

L’iniziativa dispone che successivamente, i pazienti con tampone negativo, siano trasferiti presso il presidio di Casazza, dove è presente un reparto Post Covid, pronto ad accoglierli pero coinvolgerli in un percorso di follow-up, con delle fasi di riabilitazione e reinserimento.

“Ci sono delle evidenze che dimostrano che il 35% dei pazienti che contrare il Covid sviluppa sintomi neurologici, come decadimento cognitivo, neuropatie periferiche o perdita del gusto e dell’olfatto“ ha affermato Vincenzo Cimino, neurologo e fisiatra, responsabile del presidio Covid-19 di Villa Contino. “Ai fini della ricerca – ha proseguito Cimino – è importante distinguere tra pazienti che già di loro sono neurologici e quindi possono subire un peggioramento contraendo il Covid, e pazienti che invece hanno dei danni neurologici causati direttamente dal Covid”.

Nella prima parte del video, Vincenzo Barone, direttore generale, Placido Bramanti, direttore scientifico e Vincenzo Cimino, responsabile reparto Covid-19, presentano il progetto e il nuovo reparto.

A seguire, Clemente Giuffrida, capo dipartimento emergenze-urgenze e Salvatore Leonardi, responsabile U.O.C. Anestesia e Rianimazione, spiegano come funziona l’area grigia e la terapia sub-intensiva presenti presso l’Ospedale Piemonte.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV