Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
risk manager

ASP e Ospedali

L'intervento dell'assessore alla Salute

Infermiera aggredita a Partinico, Razza: «Regione pronta a costituirsi parte civile»

L'assessore regionale alla Salute: «Non tollereremo più atti di violenza nei confronti del personale che opera nelle strutture sanitarie siciliane».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Non tollereremo più atti di violenza nei confronti del personale che opera nelle strutture sanitarie siciliane. Chi pensa che soprattutto i pronto soccorso della Sicilia siano zone franche dove è possibile farsi ragione da soli con metodi barbari ed incivili, sappia che troverà nella Regione Siciliana l’avversario più ostile e severo».

Lo dice l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza (nella foto), sull’aggressione ai danni di una infermiera al pronto soccorso dell’ ospedale di Partinico (Pa).

«Spetta alle forze dell’ordine fare luce su quanto accaduto a Partinico e qualora dovessero profilarsi gli estremi per un procedimento penale la Regione Siciliana, anche in questo caso, si costituirà parte civile. Alla professionista aggredita- conclude Razza- va la mia sincera vicinanza e il sostegno che merita».

 

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati